Il baseball alla festa raduno del “Club SS202”

baseball Il baseball è entrato in una scenografia particolare, domenica scorsa ed è stato un grande successo. L’occasione al “batti e corri” di provare un’emozione del tutto nuova è stata data all’undicesima edizione della festa raduno del “Club SS202 Camionale Triestina”, svoltosi a Villesse.

Accanto a camion possenti e colorati, a chioschi enogastronomici fornitissimi e ad eventi di ogni genere, sono attivate mazze, guantoni e palline e ciò grazie a due momenti particolari promossi dai New Black Panthers di Ronchi dei Legionari. Sin dal mattino, infatti, grazie alla collaborazione con i Tigers di Cervignano del Friuli, nell’area è stato approntato un tunnel di battuta nel quale moltissimi bambini, ma non solo essi, hanno provato l’emozione di battere una pallina e capire i primi rudimenti del baseball. Nel pomeriggio, poi, si sviluppato un torneo di minibaseball animato, oltre che dai New Black Panthers, anche dai Tigers di Cervignano e dai Ducks di Staranzano. Una vera festa nella festa, alla quale sono seguite le premiazioni, anche con la consegna di una medaglia ricordo a tutti i partecipanti e l’offerta di una tonificante pastasciutta.

A dar man forte a chi, per la prima volta, ha provato che cosa è il baseball i tecnici Silvia Boriani, Michele Pilutti, Osbel Lopez Rivero e Carlos Figueredo Di Sarli. “Voglio ringraziare il club per questa grande opportunità e per la cortesia dimostrataci – ha detto il presidente Luca Perrino – e spero che questa possa essere una bella tradizione da continuare e sviluppare nel corso degli anni”.

Il “Club Strada Statale SS202” nasce dalla convinzione e voglia di dare concretezza al proprio spirito di solidarietà di un gruppo di camionisti che percorrevano giornalmente la SS202, strada che collega l’uscita dell’autostrada A4 alla Città di Trieste. Esso organizza nel corso dell’anno diversi appuntamenti (tali sagre, raduni, cene) ai quali oltre ai propri soci, sono soliti intervenire anche tutti quelli che non sono tesserati, ma soprattutto, cosa che ci risulta molto gradita è la consueta presenza di rappresentanze di altre associazioni di camionisti che offrono la loro solidarietà in altre regioni italiane.