Il Trofeo Villanova ospita una dimostrazione di scrittura giapponese

La collaborazione ante litteram fra la Polisportiva Villanova Libertas e l’Associazione Culturale Giapponese Yume, che si occupa di diffondere la cultura giapponese in Italia e quella italiana in Giappone grazie ad una fitta rete di conoscenze, permetterà al 34° Trofeo Villanova di arricchirsi di un ulteriore evento che si svolgerà domenica 12 marzo presso il Palazzetto dello Sport in Via F.lli Rosselli 4 a Pordenone.

L’associazione Yume, infatti, nel pomeriggio, durante l’11° CAMPIONATO PROVINCIALE LIBERTAS DI JUDO, aperto a bambini e ragazzi tesserati in società Libertas della provincia di Pordenone, nati dal 2006 al 2011, offrirà una dimostrazione di Shodo, la scrittura giapponese, con la possibilità di cimentarsi in prima persona in quella che è da considerarsi più un’arte che un’abilità.

I responsabili saranno a disposizione tutto il pomeriggio per esaudire ogni curiosità sul grande ventaglio di argomenti legati al Giappone trattati dall’associazione, come ad esempio l’Ikebana (l’arte di disporre i fiori), i tatuaggi giapponesi, il buddhismo femminile, la spada giapponese, i viaggi culturali, che potranno essere approfonditi durante gli appuntamenti del fitto calendario della Yume.

Lo scopo è quello di sfatare miti e pregiudizi legati al mondo orientale, spesso considerato un contenitore unico, senza le dovute differenziazioni, in un’importante occasione, il 34° Trofeo Villanova, che prevede una full immersion nel judo internazionale con ospiti di altissimo livello: sei membri della Federazione Europea di Judo, il Vice Presidente Jane BRIDGE (GBR), il Segretario Generale Ezio Gamba (ITA), e tre componenti della Commissione di Kata, ovvero Michel KOZLOWSKI (BEL), Eric VEULEMANS (BEL) e Jose Ignasio BUENO (ESP), affiancati dall’assistente del Vice Presidente Carmen CALVO (ESP).

Gli eventi del 34° Trofeo Villanova, organizzato dalla Polisportiva Villanova Judo Libertas, con la collaborazione dello Skorpion Club Libertas Pordenone, il Sekai-Budo Pordenone, la già citata Associazione Culturale Giapponese Yume, il Judo Libertas Porcia, Crescere sul Tatami Judo Libertas e il Judo Libertas Cordenons, iniziano con gli Esami (Seminario) per il conseguimento del brevetto di giudice di gara di livello europeo di venerdì 10 marzo.

Si prosegue il sabato mattina alle ore 9.00 con il Gran Prix Italia Judo Kata, la cui coppia vincitrice potrà essere selezionata per partecipare ai Campionati del Mondo.

Nel pomeriggio ci sarà uno stage di Judo Kata tenuto dalla coppia campione del mondo nel 2014 e nel 2016, i maestri tedeschi Wolfgang Dax Romswinkel, cintura nera 7 Dan, ed Ulla Loosen, cintura nera 6 Dan.

La domenica mattina, sempre alle ore 9:00, ancora con il judo internazionale con il 10° EJU Kata Tournament Pordenone, cioè la Coppa Europa di Judo Kata, dove parteciperanno ben 10 Nazioni Europee.