Jigoro Kano, il papà del judo. La videoconferenza di successo al “Nuovo Teatro Palazen”

Il fitto programma di videoconferenze “Judo Educazione” messo in piedi dalla Polisportiva Villanova Libertas si è arricchito sabato 2 maggio di un appuntamento speciale, dedicato ai più piccoli. L’allenatore di judo 3° dan Filippo Turrini, autore del libro “La storia dell’uomo che cambiò il Giappone”, ha infatti tenuto un incontro dal titolo “Jigoro Kano, il papà del judo”.

Con un linguaggio semplice ed efficace ha spiegato la storia del Giappone e la nascita del judo a circa 100 persone collegate con il cosiddetto “Nuovo Teatro Palazen”.

Grande la curiosità di tutti partecipanti, espressa con molte domande sia sulla storia che sulle armi, ma anche sui principi fondanti del judo. Turrini è riuscito a spiegare in termini comprensibili anche ai più piccoli i principi base del judo, ad esempio di come attraverso la flessibilità si può neutralizzare la forza dell’avversario ed usarla a proprio vantaggio, senza tuttavia arrivare alle estreme conseguenze, come accadeva nel jiu jitsu. I ragazzi sono così stati trasportati idealmente in un modo fatto di samurai e ritualità, molte delle quali sopravvivono tutt’ora nella pratica del judo.

Le videoconferenze Judo Educazione riprenderanno regolarmente martedì 5 maggio con il koshiki no kata illustrato sapientemente da Wolfgang Dax Romswinkel, cintura nera 7° Dan, che in coppia con Ulla Loosen, cintura nera 6 Dan, ha vinto più di un titolo di campione mondiale e diversi titoli europei.