Judo – Fine settimana di medaglie per la Polisportiva Villanova

Un fine settimana di grandi soddisfazioni per la Polisportiva Villanova Libertas che ha visto i Ragazzi del Palazen impegnati in Veneto, a Tarcento e persino a Zagabria, con sempre ottimi risultati e ben 20 medaglie.

Chi ben comincia è a metà dell’opera. Ed infatti inizia proprio bene il sodalizio pordenonese venerdì 22 novembre a Conegliano, dove il Tenri Judo Club ha organizzato la 3a ed ultima tappa del Circuito Nazionale Libertas “Ne Waza Cup”.

L’attenzione della Polisportiva Villanova per la preparazione alla lotta a terra (ne-waza) ha quindi premiato la più che promettente Laura Covre che va dritta a conquistare la medaglia d’oro nella categoria U13 fino a 57 kg.

A questo successo, si aggiunge quello di Leonardo Rapetti, d’argento fra gli U15 fino a 60 kg. Ma anche quelli di e di Lorenzo Ghirardello (U15 55 kg) e Andres Bettin (U18 73 kg), entrambi sul terzo gradino del podio nelle rispettive categorie.

Completamente dedicata ai preagonisti invece la 28a Coppa dei Tre Comuni di Tarcento. La gara, valida come 2a prova del Circuito Propaganda Libertas 2020, ha portato il giorno dopo sul tatami oltre 200 mini-judoka nati dal 2007 al 2014.

I Ragazzi del Palazen, cioè gli atleti della Polisportiva Villanova che gareggiano da sempre insieme a quelli del Judo Libertas Porcia e di Crescere Sul Tatami – si fanno onore anche qui, e conquistano in totale la bellezza di 14 medaglie.

Salgono quindi sul primo gradino del podio Marica Lo Presti e Raffaele Cocco (classe 2009); Mirco Bone (2008) e Andrea Salamon (2007).

In piazza d’onore finiscono invece Beatrice Furlan (2011), Ramat Azeez e Sheemar Sumit (2010), Alessio Padovan e Tommaso Petrucelli (2009).

Giada Casetta (2010), Mehmet Melek e Rosario Lo Presti (2010); Imane Karbouk e Tommaso Della Toffola (2008); e Lorenzo Lenarduzzi (2007).

Buone prestazioni infine Matteo Rumiatto (2010) e Francesco Piva (2007), che non salgono sul podio, ma si attestano comunque al 5° posto.

Ma dulcis in fundo. Perché proprio la domenica arrivano altre due medaglie, e addirittura internazionali. A Zagabria salgono ancora una volta sul tatami gli Esordienti A e B, per il 27° Torneo Internazionale Judo Lika.

La terra croata, che per questo evento di altissimo livello ha accolto atleti provenienti anche da Italia, Slovenia, Austria, Bosnia, Montenegro, Grecia e Serbia, vede salire sul podio con al collo la medaglia di bronzo Laura Covre (U13, a 57 kg) e Andrea Salamon (U13, 36 kg).

Si difendono bene comunque anche Lorenzo Ghirardello (U15 55 kg) e Lorenzo Lenarduzzi (U13, 45 kg), che si attestano entrambi al 5° posto.