Judo – L’oro di Luri Meret trascina il Kuroki a Cesenatico

Soraya Luri Meret torna alle gare dopo più di quattro anni e mezzo di stop e vince i Campionati Nazionali Aics di Cesenatico. La quattro volte Campionessa d’Italia, quinta agli Europei cadetti e grande protagonista del judo italiano si era fermata il 19 febbraio 2017 e per quattro anni ha combattuto con il mal di schiena senza riuscire mai a combattere. Ma durante la pandemia ha ripreso ad allenarsi con lena e, a pochi giorni dalla laurea specialistica in lingue, è tornata a combattere. L’occasione sono stati appunto i Campionati Nazionali Aics di Cesenatico, una manifestazione che ha rotto il lungo stop delle gare non federali. La vittoria di Soraya Luri Meret quattro anni e mezzo dopo l’ultimo incontro disputato (anche quella volta aveva vinto, nel Torneo delle Valli del Torre del 2017) ha galvanizzato il Judo Kuroki Tarcento in terra di Romagna, in una gara che era più importante per il ritorno all’agonismo piuttosto che per i risultati.

Il Judo Kuroki ha ottenuto anche due le medaglie d’argento a Cesenatico e tutte e due sono venute dai cadetti: Daniel Clocchiatti ha confermato le buone cose viste in palestra con una bella e aggressiva gara, mentre Alessia Orlando ha esordito con un argento nella categoria delle cadette fino a cintura arancione. Bronzo, infine, per Iacopo Bardus in preparazione ai Campionati Italiani cadetti e incappato in un primo incontro ostico che non ha saputo leggere, ma è poi subito tornato ai suoi livelli con tre belle vittorie. Il capitano del Judo Kuroki Gino Gianmarco Stefanel, che si sta preparando per i Campionati Mondiali di Kata a Lisbona, è stato fermato al terzo turno da una svista arbitrale che ha scambiato una sua azione per una tecnica dell’avversario: svista evidente, ma verdetto assegnato. Palesemente fuori fase agonistica dopo un anno e mezzo di stop assoluto dall’agonismo per Marco Orlando, Daniele Menis, Giacomo Cugini e Francesco Nocent. Trasferta importantissima per i cadetti a una settimana dalle qualificazioni ai Campionati Italiani: un vero rebus visto il lungo periodo di stop delle gare.

Discorso a parte per Elena Barberi, terza nei Master, che tornava alle gare dopo ben 14 anni: la ripresa dell’agonismo nei Master è comunque un bel segnale di volontà di riprendere a gareggiare.

Siamo riusciti a riportare la squadra in gara – ha detto il Direttore Tecnico del Judo Kuroki Stefano Stefanel – e questa è già una bella notizia. La vittoria di Soraya Luri Meret ci rinfranca e ci da molto ottimismo per il futuro, insieme ai bei risultati dei cadetti. Non ci possiamo porre obiettivi particolari, perché il lungo stop ha reso illeggibili i valori in campo e si dovrà ripartire da capo.