Karate – 25° Trofeo Alpe/Adria. Riscatto, sorprese e conferme: 8 medaglie a Porcia

Porta a casa ben otto medaglie la sezione karate della Libertas Porcia dal 25° Trofeo Alpe/Adria – 22° Trofeo Samurai, che domenica 10 novembre ha accolto a Pradamano oltre 200 atleti, di ogni età e cintura, provenienti dal tutto il FVG e dal vicino Veneto.

Gli undici alfieri purliliesi, in gara in quasi tutte le categorie, hanno dunque conquistato 2 ori, 1 argento e 5 bronzi nella specialità kata.

Si riscatta subito dalla gara di Carrara, Matteo Nadin che sale con tutti gli onori sul primo gradino del podio fra i Senior.

Fra i più giovani, nella categoria Fanciulli, la giovane promessa del karate Bryan La Sala si fregia di ben due medaglie. Vince infatti l’oro nel kata e il bronzo nella prova del palloncino, confermando quindi il “vizio” di salire sul podio ad ogni gara sostenuta.

Brilla e sorprende anche il giovane Denis Spanic, in piazza d’onore nel kata Under 14.

Un altro giovane prodigio è Ryan Fracas, medaglia di bronzo nel percorso dedicato alla categoria Bambini. Centra il podio alla sua seconda gara.

E ancora conferme con Iris Comin. Medagliata ad ogni gara, ottiene il bronzo nel kata Under 14, dopo uno spareggio “fratricida” con l’amica e compagna di palestra Renèe Rizzo che si accontenta del 4° posto.

Nonostante avversari fortissimi, Simone Pilotto e Christian Benedet arrivano in terza piazza nel kata Under 14.

La soddisfazione più grande è stata forse quella di Alessio Perissinotti. Dopo due anni id assenza dalle competizioni, decide di mettersi nuovamente in gioco e vince la medaglia di bronzo nel kata fra gli Esordienti.

Entusiasta il tecnico della Libertas Porcia Antonio Sannia. «Complimenti a tutti i ragazzi, che hanno saputo riscattarsi, sorprendere, e confermare le proprie attitudini. Anche gli atleti che non sono saliti sul podio si sono comportati egregiamente. Hanno solo trovato sulla loro strada atleti più forti, contro cui arriveranno più preparati la prossima volta».