Karate – Lo stile Meibukan Goju ry diventa spettacolo grazie al maestro Gaspardo

Avrà un palco d’onore l’associazione Meibukan Libertas, che è stata invitata a fare una dimostrazione di Okinawa karate alla cerimonia di apertura del Campionato Italiano FIK, sabato 6 aprile.

La manifestazione accoglierà nel fine settimana i migliori karateka di tutto lo stivale allo Zoppas Arena di Conegliano, che potranno quindi avere un assaggio dello stile Meibukan Goju ry grazie al maestro Filippo Gaspardo, presidente del sodalizio, responsabile dell’Okinawa Goju Kai per Italia ed Europa, ma anche allievo diretto di Kancho Masaki Hanshi, la massima autorità del karate di Okinawa.

La particolarità di questo stile è la combinazione di “go”, cioè duro, e “ju”, cioè morbido. L’idea di base è infatti quella di usare sulle parti dure del corpo la tecnica morbida, e su quelle morbide, quella dura, sviluppando forza, velocità e flessibilità. Questa particolare tecnica prevede di colpire con forza paralizzante, ma anche di muoversi in modo fluido, per evitare i pugni dell’avversario.

Lo spettacolo metterà in evidenza l’eleganza nel colpire tipica del del goju, che si raggiunge solo dopo molti anni di pratica, in cui non solo il corpo, ma anche lo spirito ha bisogno di allenamento quotidiano.