Kata sotto le stelle. Il judo si fa spettacolo in centro a Pordenone

Un altro imperdibile evento per festeggiare il 40° anniversario del judo a Villanova. È infatti in arrivo il “Kata sotto le stelle”, organizzato dalla Polisportiva Villanova Libertas giovedì 25 luglio in piazzetta Cavour, davanti a palazzo Badini alle ore 21.00.

Ma le stelle non saranno solo in cielo. Già hanno aderito all’iniziativa diversi grandi campioni.

Parteciperanno quindi all’esibizione l’allenatore Fabrizio Gazzignato, cintura nera V dan di judo, maestro nello staff regionale per la formazione delle cinture nere dal I al VI dan.

I suoi allievi, Andrea Fregnan – 2 titoli mondiali, 7 europei e 6 italiani all’attivo –, e il suo attuale UKE Pietro Corcioni, con il quale dal 2018 ha vinto un titolo italiano ed una medaglia d’oro europea, mostreranno il katame no kata (la “forma del combattimento a terra”). Nella stessa specialità saranno affiancati dai campioni tutti nostrani Massimo Cester (Skorpion Club Libertas Pordenone) e Davide Mauri (Kuroki Tarcento), che in coppia hanno ottenuto il 3° posto ai mondiali 2018 come agli Europei di Koper, ma anche la piazza d’onore agli italiani.

I vicecampioni europei Alessandro Fruchì e Michele Battanti si esibiranno invece in due specialità, il koshiki no kata e l’itsutsu no kata.

La serata sarà inoltre arricchita dagli atleti azzurri Andrea Rizzetto e Tommaso Drigo con il kime no kata, la “forma della decisione”, e non solo.

Marco Durigon cintura nera IV Dan, I Dan jujitsu, allenatore fijlkam, istruttore MGA, secondo posto agli europei di Malta e campionati italiani diverse volte, nonché 3 volte campione del Gran Prix Italia di Kata nel kodokan goshin jitsu. Mostrerà questa disciplina, la “forma dell’autodifesa”, in coppia con il maestro Fabio Tonon; ed anche il Ju No Kata, la “forma della flessibilità”, in coppia con l’azzurra Benedetta Romeo, cintura nera I Dan, coppia prima classificata nel Criterium Nazionale di kata 2018 e terzo posto alla Dynamic Cup di Catania nel 2019.

Lo spettacolo di kata, rappresentazione artistica del judo, che mette in evidenza flessibilità, precisione, efficacia e grazia, sarà certamente apprezzato anche dai “profani”, poiché uno speaker commenterà e spiegherà ogni mossa sul tatami.