Kuroki Tarcento: un 2014 di grandi aspettative

Soraya Luri Meret
Soraya Luri Meret
Soraya Luri Meret

Il 2014 sarà per il Judo Kuroki Tarcento un anno molto impegnativo su alcuni grandi fronti internazionali. Il coinvolgimento di molti soci ad altissimo livello costituirà un elemento caratterizzante dell’anno che sta iniziando. La direzione sportiva del Judo Kuroki ha definito il piano tecnico ed economico per far fronte ai tanti impegni internazionali, sia dal punto di vista organizzativo, sia da quello agonistico, sia da quello arbitrale.

Soraya Luri Meret – La cadetta del Judo Kuroki nel 2014 dovrà affrontare alcuni passaggi molto importanti e tentare la scalata alla ranking list internazionale cadette, dopo il 2013 di passaggio. Per fare questo dovrà lavorare con minuzia e centrare alcuni obiettivi chiave come il Campionato italiano cadette e alcune Europa Cup. Il 5° posto ai Campionati 2012 nei pesi massimi è un bel traguardo anche per il 2014, anche se la categoria di peso è quella inferiore (Kg. 70) dove velocità e tenuta atletica non sono le stesse. Inoltre Soraya Luri Meret seguirà anche la stagione juniores. “Difficile fare un piano dettagliato delle Europa Cup a cui parteciperà Soraya Luri Meret – ha detto Stefano Stefanel – perché tutto sarà condizionato dai risultati ottenuti nel Campionato Italiano cadette e nell’Europa Cup Top Ranking di Zagabria. Però il piano a cui stiamo preparando la ragazza prevede ad oggi le trasferte per le Europa Cup cadette di Zagabria, Antalya, Coimbra e Berlino e per le Europa Cup juniores di Coimbra, Lignano Sabbiadoro, Leibnitz, Paks e Praga. Ma tutto è subordinato alla posizione in ranking list europea e alle condizioni di forma. L’obiettivo sono gli Europei di Atene e dunque stiamo lavorando ad una preparazione molto flessibile”.

Kata – Certi di partecipare alle Europa Cup di Kata sono già due coppie del Judo Kuroki: Enzo Calà e Fabio Polo (Kodokan Goshin Jutsu) già tre volte medaglie di bronzo ai Europei e sesti ai Mondiali 2012 puntano ad una grande annata. Per loro è già arrivata la convocazione per le Europa Cup di Kata di Pordenone (marzo) e Tours (aprile). Marinella Bubnich e Davide Mauri invece esordiranno in maglia azzurra a Bruxelles a fine febbraio, nel Memorial Clause, Europa Cup che apre il 2014 dei Kata. La terza coppia azzurra del Judo Kuroki è una new entry nella società tarcentina: i campioni d’Europa 2011 di Kodokan Goshin Jutsu Marika Sato e Alfredo Sacilotto entrano nel club tarcentino nel 2014 dopo un anno e mezzo di stop forzato. Per loro grande supporto dal club e speranza di un rientro in azzurro. Confermata la totale responsabilità sul settore nazionale dei Kata per il M.o Stefano Stefanel, mentre Giuliano Casco è già stato convocato per arbitrare i Campionati Europei di Lignano Sabbiadoro e sarà al via anche nelle tre Europa Cup (Bruxelles, Pordenone, Tours).

Organizzazioni – Sul fronte delle organizzazioni il 2014 sarà un anno veramente cruciale, con tre eventi di grande spessore: il 5 e 6 aprile a Tarcento ci saranno gli esami per arbitri nazionali e regionali, il Torneo Master Old’sTeacher (prova di Campionato italiano) e il Torneo delle Regioni di Kata, gara federale. Poi dal 25 al 30 aprile a Lignano Sabbiadoro nell’impianto Ge.Tur. il 32° Trofeo Tarcento – Europa Cup Top Ranking – Eju Training Camp (la massima manifestazione judoistica della nostra Regione) e un mese dopo i Campionati Europei di Kata organizzati sempre a Lignano Sabbiadoro con la collaborazione della Polisportiva Villanova e dello Sport Team Udine.

Arbitri – Sul fronte arbitrale sarà un anno importante per Gianluigi Pugnetti e per Alberto Stefanel. Entrambi dovranno cercare importanti valutazioni per il prosieguo della carriera. Pugnetti con qualifica mondiale (IJF) e Stefanel con qualifica continentale (EJU) saranno chiamati ad un lavoro tecnico continuo, in attesa delle convocazioni ufficiali per le manifestazioni continentali del circuito ufficiale.

Giovani emergenti – Nel 2014 ci saranno però anche altri giovani del Judo Kuroki Tarcento che tenteranno l’ingresso sul grande palcoscenico internazionale attraverso le Europa Cup. A caccia dei punti necessari per partecipare agli eventi internazionali ufficiali saranno il cadetto Alessandro Cracina, gli juniores Mattia Monsutti e Riccardo Pantè e i seniores Boris Gubiani, Gino Gianmarco Stefanel e Andrea Luri. Gino Gianmarco Stefanel nel 2013 ha combattuto due volte nelle Europa Cup juniores (Lignano Sabbiadoro e Leibnitz) e tenterà di raccogliere i punti necessari per ripetersi. Mentre Boris Gubiani e Andrea Luri cercheranno nel Gran Prix Seniores i punti mancanti per andare all’estero.

“Sarà un anno in cui dovremo mettere attenzione soprattutto ai particolari, perché l’attività è tanta e le nostre possibilità notevoli. Abbiamo molti obiettivi, ma abbiamo anche i piedi per terra: tanto lavoro e tanto impegno e tireremo le somme solo alla fine”, ha commentato ancora coach Stefanel.