La Polisportiva Villanova lancia il Judo Educazione Zoom’s Meeting

Arnaud Perrier

Sempre in attività la Polisportiva Villanova Libertas che ha dato vita ad un ciclo di incontri chiamato “Judo Educazione”, con i maggiori esperti della disciplina.

Gli incontri sono iniziati martedì 7 aprile con il l maestro V dan e tecnico della Federazione Francese di judo Jean Charles Bouchart, ideatore del metodo pedagogico della “scoperta guidata”. Secondo questo metodo, l’istruttore, invece che mostrare una particolare forma da imitare e ripetere, mette il giovane atleta in condizione di fare naturalmente il gesto richiesto nella maniera corretta.  In questo modo l’allievo “inventa” di volta in volta la tecnica richiesta. L’assoluto cambio di prospettiva permette al principiante di imparare spontaneamente e riuscire a fissare con più facilità ed efficacia ogni movimento.

Il secondo appuntamento, martedì 14, organizzato in collaborazione con il Tenri Dojo Conegliano, è stato con il maestro benemerito di Judo, IX Dan di Judo Bruno Carmeni, primo italiano a partecipare alle olimpiadi per il judo; ed era solo l’inizio di una lunghissima carriera costellata di successi. Il maestro ha tenuto letteralmente attaccati allo schermo gli oltre 50 maestri, tecnici e appassionati della disciplina da tutta Italia, isole comprese, e dall’estero, che hanno partecipato con vivo interesse all’incontro, ponendo numerose domande.

Tutta la conferenza ha trattato la problematica del rispetto e dell’educazione, che sono un aspetto primario della disciplina, purtroppo al giorno d’oggi sempre più finalizzata alla semplice conquista della medaglia. Per quanto l’aspetto prettamente sportivo e agonistico sia parte importante del judo, il vero plus valore di questa arte marziale è proprio quello formativo e educativo, che mai deve essere perso di vista dall’istruttore.

L’appuntamento di martedì 21 aprile è con Arnaud Perrier, maestro VII dan e responsabile del settore di alto livello presso la Federazione francese di judo, la seconda per importanza nel mondo.

Per partecipare gratuitamente ai prossimi incontri, è necessario prenotarsi alla mail franca.edoardo@gmail.com. Si riceverà quindi l’ID e la password per entrare.