L’addio a Barbara Scaini, stella del nuoto

Barbara ScainiLa stella codroipese del nuoto azzurro degli anni Ottanta è mancata a 46 anni. Ci eravamo incontrati per l’ultima volta tempo fa all’Ordine dei giornalisti, dove eravamo entrambi andati per il pagamento annuale della tessera, e avevamo parlato come sempre di molte cose, ripromettendoci di ritrovarci per un caffè insieme.

Già, Barbara Scaini, mancata nei giorni scorsi a soli 46 anni nella sua Codroipo a causa di un male che alla lunga non le ha lasciato scampo, oltrechè campionessa di nuoto era anche una collega, intelligente e molto, molto carina con i suoi lisci capelli biondi, gli occhi azzurri e un sorriso aperto che ricordavano le caratteristiche somatiche di un’americana più che di una ragazza di un Paese mediterraneo.

Il suo palmarès sportivo si era arricchito negli Ottanta di una serie infinita di successi, a partire dai primi titoli regionali. Poi, dall’84 le sue performances azzurre la fecero conoscere in tutta Europa, con all’attivo anche 4 titoli nazionali e 46 regionali. Nel 1990, appagata da quanto ottenuto nel nuoto, la decisione di lasciare le piscine e di dedicarsi al giornalismo. La ricordiamo ora con infinito affetto e rimpianto. (e.f.)