Magredi Summer Cup 2013: sfida infinita tra cavalieri veneti e friulani

magredi summer cupSi è svolta nella bellissima cornice di Vivaro, la “Magredi Summer Cup” 2013, appuntamento di grande richiamo per l’equitazione regionale e nazionale, giunto ormai al suo terzo anno di attività. In gara, in questo concorso ippico, si sono presentati oltre 200 percorsi giornalieri, un’affluenza particolarmente corposa andata probabilmente al di là delle più rosee aspettative della vigilia. A rendere più allettante la kermesse è stato sicuramente il ricco montepremi proposto quest’anno, con oltre 2 mila euro di riconoscimenti, il tutto in un impianto dotato di due splendidi campi gara in sabbia esterni (80×60 e 35×65 metri) più uno coperto di 25×55.

La battaglia, sotto l’aspetto agonistico, è stata principalmente fra cavalieri friulani e cavalieri veneti. A vincere, in termini numerici, è stato innanzitutto il circolo “San Mamante”, rappresentato da Luca Piccin (Veneto). Ma al di là dell’aspetto partecipativo, le varie competizioni hanno messo in mostra un livello tecnico di assoluto valore. Le categorie più importanti in cui si è gareggiato sono state sostanzialmente tre. Nella “80” si è imposta Sophia Siegmann su Clio con un punteggio di 50. Alle sue spalle si è piazzata Matilde Scarabello con Pablo (48 punti) mentre sul gradino più basso del podio si è classificata Federica Sist su Sunny (con 47 punti).

Divertente a agonisticamente rilevante anche la categoria “100”, in cui il primo posto, in una lotta agguerrita fra decine e decine di partenti, se l’è aggiudicato Anna Zanon su Ginestra Nice, seguita da Clara Danieli (con Arrivo Io) e Silvia Rodo (su Shalom Gioia).

Infine la finale della “115”, anch’essa molto equilibrata, in cui a farla da padrona è stata Kassandra Basso (Gauguin della Florida), alle sue spalle Martina Ciriani (su Sheila) mentre al terzo posto si è piazzato Gabriel Bettelli con il suo Brrivido.