Marietto Nalon scalpita per la sua Leyton House

Marietto Nalon
Marietto Nalon

Lo scorso anno ha vinto il campionato Triveneto-Slovenia di Hill Climb (sviluppatosi in sei gare di crono-scalata), quest’anno vuole ripetersi. Marietto Nalon, pilota della scuderia Euro Kart di Zoppola, dopo alcune stagioni molto positive culminate in un 2013 che – oltre al titolo extranazionale – gli ha regalato anche il secondo posto nella classifica finale del Trofeo italiano velocità montagna, è consapevole che nel 2014 gli avversari saranno ancora più agguerriti.

Ma il pilota di Ruda non si scompone, perché è consapevole delle sue qualità e del supporto che il team della famiglia Monforte gli metterà a disposizione anche in questa stagione. A bordo della sua Leyton House, macchina che negli anni ’90 ha corso in formula 1 (alla guida c’era Ivan Capelli), nel 2013 ha sbaragliato la concorrenza nel campionato extra-nazionale. Anche le annate precedenti gli avevano portato risultati più che discreti. Nel 2011, ad esempio, era arrivato terzo nel Trofeo  italiano velocità montagna e secondo a livello europeo: per quest’ultimo, prestigioso piazzamento era stato premiato dall’ex direttore generale della Ferrari Jean Todt.

Quest’anno, oltre al campionato Triveneto-Slovenia di Hill Climb, Nalon parteciperà ad alcune prove del Trofeo italiano velocità montagna e a gare del circuito europeo che si correranno in Austria e Slovenia. “Da un po’ di stagioni mi sto togliendo molte soddisfazioni – ha detto Nalon -. Lo scorso anno sono arrivati i risultati migliori: nel 2014, anche grazie al supporto della scuderia della famiglia Monforte, spero di ripetermi”.