Maurizio Dunnhofer nuovo presidente della Fisi FVG

Maurizio Dunnhofer è il nuovo presidente della FISI Friuli Venezia Giulia. E’ stato proclamato in occasione dell’assemblea elettiva del Comitato Regionale, tenutasi all’Hotel La di Moret di Udine e presieduta dal consigliere federale Stefano Longo, presente anche la campionessa olimpica dello sci di fondo Manuela Di Centa.

Il nuovo presidente succede a Franco Fontana, al vertice dal 2001 al 2010 e dal 2014 ad oggi (14 anni complessivi), il cui ultimo intervento si è concluso con i presenti in piedi ad applaudire.

Dunnhofer, unico candidato, ha ottenuto il 90% dei voti. In consiglio siederanno anche Maurizio Del Fabbro, Tancredi Del Mestre, Manuel Mentil, Andrea Polentarutti, Giorgio Prodorutti, Francesco Silverio e Luigi Popovic tra i “laici”, Lorella Baron e Tommaso Zanotelli fra gli atleti, Tristano Vicario fra i tecnici. Stefano Galletti è il membro effettivo del collegio dei revisori dei conti, Bruno Gomiscech il supplente.

Tarvisiano, classe 1955, Dunnhofer è cresciuto nel mondo del salto e della combinata nordica, passando dall’essere atleta a divenire responsabile delle due discipline per il Cs Forestale. Ha poi allenato le squadre nazionali di salto in ambito giovanile, diventando in seguito il responsabile del gruppo principale e partecipando in questo ruolo a Olimpiadi, Mondiali e Coppa del Mondo.

Dunnhofer, che è maestro di sci alpino, ha svolto anche ruoli manageriali: presidente di Promotur, presidente del comitato organizzatore dei Mondiali Juniores di sci alpino 2002 a Tarvisio-Sella Nevea-Zoncolan, direttore generale del c.o. alle Universiadi di Tarvisio 2003, direttore responsabile dell’area sport alle Universiadi di Torino 2007. Nel 2011 ha fatto parte del c.o. della tappa di Coppa del Mondo femminile di sci alpino a Tarvisio ed è stato presidente del Comitato Esecutivo degli European Master Games di Lignano.

Sette i punti principali del programma del nuovo numero 1 della FISI FVG per il prossimo quadriennio olimpico.

1) Intensificazione dei rapporti Comitato/Miur per lo sviluppo di progetti scolastici in collaborazione con il CONI regionale. L’obiettivo è promuovere tutte le discipline della FISI, in particolar modo nella scuola primaria.

2) Incentivi agli sci club per favorire l’incremento dei tesseramenti.

3) Promozione e allargamento della base di reclutamento nelle categorie più giovani, con il monitoraggio, il supporto e la formazione dell’attività degli sci club a cura dei tecnici di Comitato.

4) Vicinanza ai club e presenza sul territorio attraverso incontri ciclici e seminari, al fine di creare maggior contatto con la base.

5) Squadre di Comitato di tutte le discipline impostate su un lavoro di qualità, con obiettivo primario portare i ragazzi verso le squadre nazionali o i corpi militari. Dare importanza all’ingresso nelle squadre di Comitato, motivando i ragazzi a intraprenderlo come primo traguardo sportivo.

6) Sviluppo di accordi stabili con la Regione FVG e Promoturismo FVG per il sostegno al Comitato e alle gare, attraverso progetti mirati per divenire promozione attiva, con il coinvolgimento di tutte le discipline, le società sportive e le località dei poli sciistici della montagna del Friuli Venezia Giulia.

7) Affermare il ruolo centrale del Comitato, cui devono fare riferimento le società anche per quanto riguarda l’organizzazione di eventi o manifestazioni di interesse nazionale e internazionale. Il “gioco di squadra” è determinante per il sostegno e il giusto riconoscimento da parte delle istituzioni della regione.