Max Mandusic dà spettacolo a Gorizia

Max MandusicBuona partecipazione, pioggia di doppiette e titoli regionali, ma soprattutto un eccezionale risultato tecnico arrivato dalle gare di contorno. Questo l’egregio bilancio dell’edizione 2013 dei campionati regionali di atletica leggera per le categorie Juniores e Allievi, che la Fidal ha organizzato lo scorso weekend al campo sportivo “Fabretto” di Gorizia.

Fanno festa in tanti, dalle “solite” Sanvitese, Atletica Brugnera e Malignani Udine, fino ai padroni di casa dell’Atletica Gorizia, per le doppiette dei propri atleti vincitori dei titoli regionali. Ma il risultato più importante e significativo del weekend è arrivato da una delle gare di contorno, riservate a Cadetti e Assoluti.

E’ infatti il Cadetto Max Mandusic, astista quindicenne della Polisportiva Triveneto Trieste, il grande protagonista del weekend goriziano. Mandusic, già secondo ai campionati nazionali Cadetti (era al primo anno) nella scorsa stagione, ha saltato a Gorizia la grande misura di 4,50 metri, seconda miglior prestazione italiana di tutti i tempi, e ad appena sei centimetri dal record tricolore. Record che Max ha provato anche a migliorare, piazzando l’asticella a 4,57 metri, un centimetro sopra il limite attuale, mancando però di un soffio il risultato. Poco male, perchè a detta di tutti gli addetti ai lavori per Mandusic il nuovo record italiano sarà solo questione di tempo, se confermerà l’incredibile crescita di questi anni. Un dato su tutti: attualmente Max Mandusic è di gran lunga il migliore in Italia nella sua categoria, visto che il suo più diretto avversario è staccato di ben 80 centimetri come miglior misura.

Assieme a Mandusic, comunque, le gare di contorno hanno messo in luce anche due giovanissimi martellisti, sempre nella categoria Cadetti. Francesca Pizzinato, della Libertas Sacile, ha lanciato a 36,15 metri, mentre Giovanni Gorgato ha scagliato l’attrezzo a 44,98 metri. Tra gli Assoluti (ancora per le gare di contorno) Gorizia ha regalato il nuovo record personale nel lancio del giavellotto (60,95 m) a Luca Sordi, del Malignani.

Venendo invece alle gare valevoli per i titoli regionali Juniores e Allievi, da citare soprattutto una lunga serie di doppiette. A partire dagli Allievi, dove le formazioni di Sanvitese e Malignani si sono divise equamente il palcoscenico. Enrico Luciano e Luca Paludetto, della Sanvitese, hanno vinto rispettivamente gli ori di 200 e 400 metri, il primo, e 800 e 1500 metri, il secondo. Per l’Atletica Malignani, invece, Matteo Spanu ha colto i titoli regionali nei 3000 piani e nei 2000 siepi, mentre Marco Sordi ha sbaragliato la concorrenza nel salto in alto e nel salto in lungo. Bene tra gli Allievi anche il discobolo Pittia, il martellista Di Fazio e il giavellottista Ros. In campo femminile grande prova di Nadia Maffo (Malignani), che ha vinto l’oro nel peso e nel martello: nel secondo caso vanta già il record regionale, nel primo ha colto a Gorizia il nuovo primato personale, con un lancio a 13,72 metri. Chiara Covassin (Sanvitese) ha centrato la doppietta 100 e 200 metri, Federica Modesto (Malignani) quella 1500 e 3000 metri. Da segnalare anche i successi delle Allieve Omoregie nell’alto e Sverzut nell’asta.

Negli Juniores, molto bene i portacolori dei padroni di casa dell’Atletica Gorizia. Doppio successo per il velocista Alessandro Bandelli nei 100 e nei 200 metri, imitato dal compagno di squadra Luca Tripodi, vincitore dei 1500 e dei 5000 metri. Ottimo anche l’atleta di origine albanese Xonaldo Shtylla, che si è aggiudicato l’oro sia nei 110 che nei 400 ostacoli. Bene anche il discobolo Badai e il martellista Bortolato, già azzurro agli Europei Juniores di quest’anno, che ha lanciato a 68,11 metri. Per le ragazze, invece, velocità tutta firmata Altetica Brugnera, con Sandra Cellamare vincitrice dei 100 e 200 metri, e la compagna Joyce Mattagliano – già nel giro azzurro – dominatrice nei 400 e 800 metri. Valeria Cecolin, dell’Atletica Malignani, ha vinto invece i 100 e i 400 ostacoli, mentre Lisa Cargnello, anche lei dell’Atletica Brugnera, si è imposta nelle gare del salto in lungo e del salto triplo. Ultima doppietta del weekend, quella di Giada Andreutti (Malignani), campionessa regionale nel peso e nel disco.

Archiviato l’appuntamento per Allievi e Juniores a Gorizia, il prossimo impegno dell’atletica regionale è per questo weekend, quando a Spilimbergo si disputeranno i campionati regionali per la categoria Cadetti.