Medaglie e record per la Nuova Atletica dal Friuli ad Ancona

Alberto Zonta
Alberto Zonta
Alberto Zonta

Nutrita e qualificata la delegazione della Nuova Atletica dal Friuli che ha partecipato il 7, 8, 9 marzo ai Campionati Italiani Master Invernali e Indoor che si sono svolti presso ad Ancona.

Gli atleti biancorossi, fra i quali diversi vantano titoli nazionali e medaglie conquistate nelle varie rassegne Europee e Mondiali, hanno portato a casa ben 10 medaglie d’oro e due argenti, superandosi ancora rispetto alla scorsa edizione e risultando fra i sodalizi con atleti più medagliati in assoluto.

Su tutti strepitoso risultato di Anna Flaibani (W85), che a 86 primavere, è stata capace di scagliare il martello a 21,06 m, valevole quale primato europeo, superando nettamente la misura precedente di 20,49m. L’atleta si è ripetuta con altri due ori nel disco e nel martellone. Fra le over 80 spicca la tripletta di Nives Fozzer (W80), sul primo gradino nel peso con 6,22m, 18,03m nel martello e 8,22m nel martellone. Altra gran tripletta della pluri blasonata internazionale Brunella del Giudice (W70) capace di un’eccellente 29,69m nel martello, 17,05 nel giavellotto e 11,61m nel martellone. Ancora al femminile un bell’argento per Pasqualina Cecotti (W70) con 6,23m nel peso.

Anche la compagine maschile della Nuova Atletica dal Friuli si è fatta valere. Primo oro in carriera per Alberto Zonta (M60), sessantaduenne triplista capace di 9,33m, che assume gran significato per essere stato ottenuto con determinazione dopo un serio infortunio che lo ha fermato per ben otto mesi; questo può essere di gran esempio anche per i giovani atleti che segue come tecnico dell’Atletica Brugnera Friulintagli. Complete questa carellata l’argento di Roberto Lacovig (M 65) con un notevole 4,69m nel salto in lungo a una manciata di centimetri dal vincitore. Valida la presenza di Michel Piltè (M70) e Gianpaolo Gamba (M70) rispettivamente nel peso e su 3 Km di marcia.