Minienduro: il Trofeo delle Regioni 2013 è pronto a scattare

Il presidente Volpe accompagna la pattuglia friulana
Il presidente Volpe accompagna la pattuglia friulana

Il mini enduro è il settore giovanile dell’Enduro sport motociclistico che vede il Friuli Venezia Giulia tra le prime regioni d’Italia, per manifestazioni, per numero di piloti, per campioni che hanno dato lustro alla nostra regione ma anche all’Italia nelle varie competizioni Mondiali, solo per citarne alcuni dal pluri campione Edi Orioli al più recente Maurizio Micheluz passando per Vanni Cominotto e Lorenzo Macoritto e tanti altri piloti regionali.

E non poteva che nascere qui nel 2011 a Gemona del Friuli, il primo trofeo delle regioni dei cuccioli dell’Enduro, bambini dagli 8 ai 14 anni, che suddivisi nelle rispettive categorie, si affrontano con la grinta e la determinazioni dei loro idoli più grandi portando con orgoglio la maglia della propria regione che li ha scelti per rappresentarla.

Ad ospitare l’evento, sarà Rapolano Terme, graziosa cittadina in provincia di Siena famosa per le sue sorgenti termali che attirano ogni anno migliaia di turisti. A sfidarsi in questa edizione targata 2013 ben 11 regioni, una in più rispetto agli scorsi anni, con le due new entry Umbria ed Abruzzo, che saranno pronte a dare del filo da torcere alle più veterane Liguria, Provincia Autonoma di Trento, Friuli Venezia Giulia, Marche, Sicilia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e la detentrice del Trofeo, la Lombardia.

A decretare i migliori piloti in campo tra i 123 iscritti (record di iscrizioni per il Trofeo Mini) e di conseguenza la migliore rappresentanza in gara, saranno due prove speciali, un Enduro Test e un Cross Test, situati lungo un impegnativo percorso di circa 15 km disegnato e tracciato dagli uomini del Motoclub A.M. Aretina.

Subito dopo la partenza, programmata per le ore 9.00 di domenica mattina, i conduttori al via saranno chiamati ad affrontare la prova fettucciata situata su terreno pianeggiante, al quale farà seguito un trasferimento di 10 km che accompagnerà gli atleti nei pressi della prova in linea, caratterizzata da sottobosco, prato e passaggi su pietra. Il tutto sarà ripetuto per sei volte.

A precedere la gara la consueta e spettacolare sfilata di presentazione delle regioni, che avrà luogo domani alle ore 17.30. Il Friuli Venezia Giulia, insieme alla Lombardia ed alla Sicilia, sarà presente con ben tre squadre Friuli A;B;C con un totale di 12 bambini “Piloti” che cercheranno di rendere onore alla loro terra dando gas a tutta manetta e battagliare per la conquista del tanto ambito Trofeo, guidati dal C.T. Sandro Macoritto papà di Lorenzo già ben quattro volte campione italiano di minienduro e passato quest’anno tra i grandi

Questi i loro nomi – FRIULI VENEZIA GIULIA A: Alessandro Zotti, Ivan Copetti, Francesco Lovati, Thomas Mellina Bares. FRIULI VENEZIA GIULIA B: Francesco Ross, Alberto Ladini, Emiliano Brigante, Tommaso Lovati. FRIULI VENEZIA GIULIA C: Alessio Zambon, Aurora Ladini, Alessandro Calligaris, Jonas Verardo

Da sottolineare che sarà presente a Rapolano Terme l’Hospitality “Casa Friuli” che ha il compito di supportare enogastronomicamente tutto il team composto dai piloti, genitori ed accompagnatori, ma anche e soprattutto di dimostrare con la consuetà disponibilità e capacità organizzativa quello che ci fà riconoscere come “Ospiti di Gente Unica” anche quando siamo in trasferta.