Motori – Campionato regionale Enduro, cala il sipario: ecco i vincitori

Sei gare, disputatesi lungo tutta la regione, più di 200 partecipanti per ogni gara, una lotta agguerrita in tutte le classi: è stato un successo il campionato regionale di enduro, rassegna organizzata dal Co. Re. Fmi del Friuli Venezia Giulia e conclusasi dopo le tappe di Gradisca d’Isonzo, Gemona, Ragogna, Capriva, Polcenigo e Fogliano. La disciplina ha confermato di essere in salute e la più praticata delle due ruote nel territorio.

A laurearsi campioni sono stati quattordici centauri suddivisi in altrettante classi. A imporsi tra i cadetti è stato Cristian Murgut (Husqvarna 125 2T) del Pino Medeot. Tra gli junior 2 tempi a trionfare è stato come nel 2018 Stefano Candido (Tm 300) del Manzano, che ha bissato il titolo esattamente come Pietro Collovigh del Trieste tra gli junior 4 tempi (Sherco 300). Tra i senior 2 tempi Alberto Cicalò del Trieste, su Sherco 300, è stato il più veloce di tutti, vincendo il titolo dopo quello dell’anno scorso tra i senior 250 4 tempi: in quest’ultima classe ha vinto Nicolas Segnacasi (Tagliamento) su Husqvarna mentre tra i senior 450 grande affermazione di Enrico Taviano dell’Albatros, capace di chiudere a punteggio pieno su Honda 250 4T.

Nella classifica riservata ai master, stesso ruolino di marcia tra i 2 tempi per Ronni Marconato del Pino Medeot (Ktm 300) e pure tra i senior 4 tempi per il compagno di squadra Willi Della Pietra (Ktm 450), già vincitore nel 2018. Tra gli expert, vittoria tra i due tempi di Stefano Grion (Medeot, Sherco 300)  e, tra i quattro tempi, di Sebastian Stubelj del Medeot (Ktm 500). Per quanto riguarda invece le lady ha primeggiato Radha Quas dell’Albatros (Honda 250 4 tempi). Chiusura con le classi che vedevano al via i centauri più esperti: vittoria tra i veteran per Federico Laurencich del Pino Medeot (Honda 250 4t), tra i super veteran il compagno di squadra Franco Dal Bello (Ktm 350 4t) e tra gli ultraveteran di Mario Nodusso (Tagliamento, Honda 250). Tra i 50 affermazione per Sasha Plesnicar del Carso su Hm. Infine, nella classifica a squadre, quarto successo di fila del Moto Club Pino Medeot, che l’ha spuntata sul Mc Trieste e sul Mc Tagliamento.