Motori – Cescutti vs Bravi, duello da podio

Foto 2emmephotorace

Arrivano a ritmo serrato le iscrizioni al 7° Rally Valli della Carnia (26/27 giugno). E nell’attesa fatidica di una sfida capace di infiammare il tifo motoristico tra Ampezzo e dintorni, si profila un duello speciale tra Nicola Cescutti (Skoda Fabia R5, Rb Motorsport) e Filippo Bravi (Hyundai i20 R5 Friulmotor). Due “manici” ad alto potenziale, che però non hanno mai vinto la gara organizzata da Carnia Pistons, anche perché sulla loro strada hanno trovato avversari di rango e con vetture più performanti. Cescutti è già salito quattro volte sul podio, secondo nel 2015 alle spalle di Claudio De Cecco, terzo nel 2017 e 2018 con vittoria di Paolo Porro, terzo anche nel 2019 dietro Marco Signor.

Stavolta avrà sul sedile di destra Paolo Cargnelutti, che invece il Carnia se l’è aggiudicato tre volte di fila con Porro. Fondamentale, dunque, la sua esperienza di vertice, seppure il tracciato 2021 ha diverse novità significative in grado di rimescolare le carte tra vecchi e nuovi protagonisti. Quanto a Bravi, sempre spalleggiato dal fido Enrico Bertoldi, la piazza d’onore ottenuta due anni fa alle spalle di Signor lo accredita tra i favoriti, ma sconta il problema di riuscire a stare poco in macchina, diversamente dal rivale trevigiano che gli è arrivato davanti anche al recente Bellunese. Affrontare i rally una volta ogni tanto è esercizio difficile, si smorza la confidenza con l’auto e le gomme, ci vuole grande coraggio per tenere giù il piede.