Motori – Claudio De Cecco cala il tris in Coppa Italia

Un altro successo, l’ennesimo in carriera, per Claudio De Cecco. Il pilota di Manzano, classe 1963, ha conquistato per il terzo anno di fila il titolo nazionale Over 55 nella finale di Coppa Italia, disputatasi al Rally Città di Modena. Su Hyundai i20 R5 di Friulmotor, con Jean Campeis alle note, l’esperto driver ha replicato le affermazioni ottenute nel 2019 e nel 2020. Anche in quelle due circostanze era arrivato davanti a tutti nella Coppa Rally Quarta Zona (la cui vittoria permette di accedere alla fase finale). Alla 35esima stagione in carriera De Cecco dimostra di andare ancora forte e non ha alcuna intenzione di smettere.

“Ho centrato l’obiettivo del 2021 – ha affermato -. Ero partito con l’intento di centrare questo titolo e ce l’ho fatta. La gara in Emilia è stata complicata, per quanto già dopo la prima prova speciale ero in testa alla classifica Over 55. Una nebbia fitta in alcuni passaggi e un tratto corso al buio senza fari supplementari poteva complicare le cose, tuttavia con esperienza sono riuscito ad arrivare al traguardo e ho festeggiato la vittoria”. Per De Cecco il Rally Città di Modena evocava splendidi ricordi: nelle sue ultime partecipazioni, rispettivamente nel 1996 e nel 1997, aveva conquistato il successo assoluto.

Sempre a Modena Friulmotor schierava un’altra Hyundai i20 R5, affidata in questo caso al vincitore della classifica generale della Coppa Rally Quarta Zona, Filippo Bravi. Con Thomas Spangaro alle note, il driver friulano, primo al Rally Bellunese, al Rally Valli della Carnia e al Rally Dolomiti, si è dovuto ritirare durante la quinta ps per colpa di una foratura quando si trovava in quarta posizione assoluta ed era in corsa per il titolo. Intanto continua la stagione di Friulmotor continua, dato che nel fine settimana alle porte (5-7 novembre) schiererà la nuova Hyundai i20 N Rally 2 al Liburna Terra e la Hyundai i20 R5 al Rally Idrija. A guidarle nelle gare, rispettivamente valide rispettivamente come ultimi round del campionato assoluto italiano e sloveno, saranno Andrea Crugnola (con Pietro Ometto) e Rok Turk (con Viljem Oslaj).