Motori – Domani le premiazioni della Federmoto regionale

E’ arrivato il giorno in cui il Comitato Regionale della Federazione Motociclistica Italiana celebra il suo 2019. Dalle 16 di sabato 14 dicembre, all’Auditorium Menossi di via San Pietro di Udine, si terranno le “Premiazioni dei campioni”: centinaia i centauri che riceveranno il riconoscimento in virtù dei risultati ottenuti nel corso dell’annata nelle specialità di enduro country, enduro, motocross, minienduro, minicross, trial, supermoto e regolarità d’epoca.

Sarà presente tutta la squadra del Comitato e in particolare il presidente, Daniele Bergamasco, che stilerà il bilancio dell’annata e ricorderà inoltre che nel 2020, nel nostro territorio, si terranno una prova del campionato italiano di mini-enduro (a Gradisca d’Isonzo), un round del trofeo tricolore di enduro under 23/senior (a Manzano), una tappa della serie nazionale di regolarità d’epoca (a Ragogna), la finale dei campionati europei di speedway a coppie (a Terenzano) e una prova del campionato mondiale di trial (a Tolmezzo).

Durante la premiazione di sabato, i fari saranno puntati in particolari sui piloti che si sono distinti a livello internazionale (Maurizio Micheluz, campione europeo enduro nella classe 250 2T) e nazionale: riconoscimenti ai campioni italiani Matteo Medizza (Supermoto S2), Giacomo Brunisso (Minitrial A), Nicolas Covatti (speedway), Marino Fontanot (Trial Gruppo 5), Gianluca Corsini, Stefano Bosco, Fabio Zandonà, Alessandro Zamparutti (Regolarità d’epoca), Fabrizio Hriaz (Enduro, classe Super Veteran) e Giuseppe Damante (Velocità in Salita) e a Giacomo Brunisso e Luca Craighero, vincitori del trofeo delle Regioni trial tra gli junior.

Nel bilancio dell’annata, va anche considerato il fatto che il Comitato Regionale ha cambiato sede, spostandosi negli uffici Coni presenti all’interno dello Stadio Friuli.