Motori – Rally delle Marca: il terzo atto

Il Comitato Motorgroup è lieto di annunciare delle importanti novità per il futuro del Rally della Marca. Dopo l’anno di arresto della macchina organizzativa, ci sono stati molti cambiamenti nel “dietro le quinte” di uno dei rally più importanti d’Italia.

Due amici del settore, piloti ed appassionati quali Giandomenico Basso e Francesco Stefan hanno acquisito la proprietà del marchio Rally della Marca dalla famiglia Brunetta, garantendo così un futuro certo e prosperoso oltre che a mantenere nel trevigiano la famosa competizione fondata nel 1983.

Al fine di dare continuità all’indiscussa qualità della gara, il nuovo sodalizio ha deciso che la macchina organizzativa sarebbe stata guidata dallo stesso staff che supportava prima Gigi ed Elena Brunetta.

Il Comitato Motorgroup, ora presieduto da Giacomo Fumei (in arte “Mad Jack”), vanta la collaborazione di Marco Bellè, Michele Coletti, Luca Collet, Giacomo Cunial, Andrea Curto, Matteo Forner, Michele Genovese, Stefano Sartori, Thomas Ventoruzzo oltre che gli stessi Basso e Stefan.

Numerosi sono anche gli storici collaboratori esterni che hanno già confermato la loro preziosa disponibilità, indispensabile per la buona riuscita dell’evento, e sempre aperte restano le porte agli appassionati che desidereranno unirsi all’affiatato gruppo.

Passione, tenacia, esperienza, affidabilità ed innovazione saranno quindi i valori che il gruppo continuerà ad affermare con questo nuovo inizio.

L’organizzatore ha inoltre scelto di affidare lo sviluppo commerciale e la comunicazione a D-Events di Maser, che avrà il compito di rafforzare e sviluppare ulteriormente l’immagine globale del rally trevigiano.

Nonostante la situazione contingente, l’intero staff è da mesi al lavoro con una moltitudine di novità che hanno permesso di mantenere anche per il 2021 il “MARCA” all’interno del Campionato Italiano WRC (massima serie nazionale dedicata alle potenti vetture del mondiale rally), e che quest’anno si svolgerà l’9 e 10 luglio.

Grazie ad una nuova proprietà, attenta alle risorse umane, agli investimenti ed all’innovazione, presto si potranno svelare le novità riguardanti il percorso e le iniziative abbinate alla competizione che, di certo, conquisteranno l’affezionato pubblico ed i piloti “di Marca”.