Motori – Si fanno valere in giro per l’Italia i piloti del Moto Club Trieste

Trasferta sicula, nel fine settimana appena trascorso, per il 2° e 3° round del Campionato italiano Assoluti e Coppa Italia di enduro che si sono svolti a Custonaci (TP) in due giornate splendidamente organizzate dal locale Custonaci Enduro Club e dal promoter Italiano Enduro: ben 163 i piloti al via dell’evento ai quali è stato preparato un invidiabile tracciato di 47 km. da percorrere 4 volte e contenente 3 toste prove speciali cronometrate ad ogni passaggio, piuttosto accattivanti e gradite ai contendenti, molti dei quali di caratura internazionale. Il terreno, spiccatamente duro e pietroso, ha impegnato tutti anche nelle sezioni di trasferimento oltre che nei test in due giornate soleggiate (particolarmente la prima, n.d.r.) ventose. Presente in Sicilia per i colori del Moto Club Trieste nel raggruppamento Coppa Italia, Ivo Zanatta (Gas Gas 350 4T) autore al sabato di un’ottima gara in classe major: chiude 3° il primo giro ma nel cross test del terzo è vittima di una caduta con conseguente botta sulla spalla che lo mette in difficoltà così da chiudere 5° pensando all’impegno del giorno seguente. Decisamente sfortunata la domenica dove oltre ai guai fisici subisce, a causa di una grossa pietra, la piegatura della corona dentata di trasmissione che ne decreta il conseguente abbandono: rammaricato dell’accaduto Zanatta guarda subito avanti, precisamente al 24/25 aprile in quel di Piediluco (TR), per riscattarsi.

Sempre domenica 28 marzo, a Città di Castello (PG), si è svolta la prima prova del Trofeo KTM di enduro, appuntamento imperdibile per i possessori di motocicli della casa di Mattighofen, quest’anno con accomunate le sorelle Husqvarna e Gas Gas. Moto Club Ennio Baglioni alla regia, tracciato di 65 km. nell’alta Valle del Tevere da percorrere due volte, sei il totale delle prove con rilevamento cronometrico, un controllo orario con assistenza ed un meteo piacevole sono state le caratteristiche di giornata della manifestazione svoltasi, ovviamente, nel rispetto delle norme anti Covid-19. Due i rider del Moto Club Trieste presenti in terra umbra che hanno tenuto alto il nome del più che centenario sodalizio alabardato. Nono posto per Gabriele Pastorutti (KTM 250 2T) in classe 250 2 tempi che guida bene durante tutta la competizione perdendo, per un errore all’ultimo giro, purtroppo una posizione in graduatoria finale senza però scalfirne la determinazione. Frutto di una prestazione regolare la quindicesima piazza di Marco Zorzettig (KTM 250 4T) nel raggruppamento 250 4 tempi, ritornato allo sport “attivo” è deciso a confermarne la presenza per il futuro. Prossimo appuntamento per il Trofeo KTM, il 16 maggio a Brallo di Pregola (PV) con l’organizzazione del Moto Club Valli Oltrepò.