Nadia Da Prat, orgoglio dell’ASU

11109180_10206909907049533_2693043279069529489_oSi è concluso domenica scorsa, il Campionato Italiano CSEN di Ginnastica Ritmica, rassegna Nazionale riservata alle 700 ginnaste più meritevoli d’Italia. Tra loro, Nadia Da Prat, ginnasta tesserata per l’Associazione Sportiva Udinese, ha conquistato il gradino più alto del podio nella categoria Golden Cup 4^ fascia.

Nadia ha eseguito l’esercizio alla fune e alle clavette, lasciandosi alle spalle ginnaste esperte e veterane in questo genere di competizione, dimostrando grande determinazione, nonostante fosse per lei la prima esperienza in campo nazionale. Nella categoria Golden Cup, oltre a Nadia, è scesa in pedana anche la bianconera Erica Cosatti, che nonostante il breve periodo di preparazione al Campionato (causa infortunio), ha saputo difendersi ottenendo un brillante 5°posto assoluto nella 3^ fascia.

Dopo il Campionato Regionale CSEN, che ha reso protagoniste 55 ginnaste provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia, anche le ginnaste udinesi che hanno partecipato alle gare di 2°livello hanno avuto delle soddisfazioni al Campionato Nazionale di Spoleto. Alice Violin nella 2^ fascia ha ottenuto un ottimo 5° posto al nastro, seguita da Arianna Soster che si è classificata al 12° posto. Decima posizione invece per Maggie Tavano, 18° posto per Jennifer Del Frate e 19° per Giada Nicole Del Turco. Ottime anche le prove di Martina Croatto 8° alla palla e 12° al nastro, Matilde Dri, 11° al nastro, entrambe partecipanti nella 3^ fascia. Per l’Associazione Sportiva Udinese hanno inoltre partecipato le ginnaste Elena Pilosio, Valeria Licitra, Bon Francesca, Bosa Eleonora, Santana Rendon Sophie, Pevere Sophia, Tabarro Carolina, Tabarro Chiara, Peressutti Elisa, Bondavalli Teresa e Larice Silvia, sotto la guida dalle tecniche Carlotta e Veronica Longo.

Il Presidente Regionale e vicepresidente Nazionale del Centro Sportivo Educativo Nazionale, cav. Giuliano Clinori è molto soddisfatto del Campionato appena concluso: “ Quest’anno abbiamo avviato la disciplina a livello regionale e le prospettive future sono decisamente positive. Ci auguriamo che i prossimi eventi CSEN di Ginnastica Ritmica e Artistica siano sempre più numerosi e che gli atleti possano crescere sia tecnicamente che come persone, secondo sani principi e valori quali umiltà, lealtà e rispetto del prossimo”.

L’Asu Ginnastica e Scherma continua l’attività per tutto il periodo estivo, con corsi per tutte le età.