Navarria e Rizzi a caccia dell’acuto iridato in Cina

Mancano poche ore all’esordio delle friulane Mara Navarria e Giulia Rizzi ai Campionati del Mondo Assoluti di Scherma, iniziati giovedì a Wuxi in Cina. Dopo le tre giornate dedicate alle qualificazioni, dalle quali Mara e Giulia erano esentante partendo rispettivamente dalla prima e dalla quindicesima posizione del ranking mondiale, da domani si fa sul serio e si assegnano le prime medaglie.

Entrambe le atlete regionali sono alla ricerca dell’acuto in una competizione iridata. Mara, atleta carlinese dell’Esercito, formatasi alla Gemina di San Giorgio di Nogaro con il Maestro Dario Codarin e da due stagioni a Rapallo con il Maestro Roberto Cirillo, arriva da una stagione da incorniciare, con due vittorie e un secondo posto in Coppa del Mondo che le sono valse la testa del ranking mondiale. Un buon risultato domani potrebbe permetterle di mettere in cassaforte la sua prima Coppa del Mondo Assoluta, dopo le due vinte nel 2003 e 2005 nella categoria Under 20. L’esordio, alle tre del mattino italiane, avverrà nel tabellone delle 64 contro l’ungherese Anna Kun, atleta ventitrenne in ascesa, mentre il primo grande scalino da superare potrebbe giungere già nel tabellone delle 32 dove Mara dovrebbe affrontare la francese Auriane Mallo con cui ha un risicato vantaggio di 3-2 negli scontri diretti. Nella sezione di tabellone della spadista carlinese non ci sono altre italiane, quindi un eventuale derby potrebbe avvenire solamente in un’ipotetica finale per il titolo.

Giulia Rizzi, invece, troverà sulla sua strada un’azzurra al primo incontro di giornata. L’ex-allieva del Maestro Roberto Piraino all’ASU incrocerà le lame con Alberta Santuccio, arrivata al tabellone principale dopo aver passato le qualificazioni giovedì. Nei confronti diretti in campo internazionale con la siciliana, l’udinese conduce 3-0, l’ultimo match, nella tappa di coppa del mondo di Cuba, è terminato 15-14. La vincitrice del derby incontrerà la francese Laurance Epee, che sarà già un notevole banco di prova nella cavalcata verso la medaglia. Nella stessa porzione di tabellone di Giulia Rizzi e Alberta Santuccio si trova anche l’altra azzurra in gara, Rossella Fiamingo, due volte campionessa del mondo e argento olimpico a Rio.

Navarria e Rizzi, assieme a Rossella Fiamingo e Alice Clerici saranno impegnate anche nella gara a squadre, in programma martedì 24 luglio, nella quale l’Italia partirà dall’ottava posizione che potrebbe portare con sé un non facile accoppiamento nei quarti con le padrone di casa cinesi.