Nuoto – Atleti regionali in evidenza ai Giochi del mare

Si sono appena conclusi i Giochi del mare di Vasto, manifestazione definita anche come piccola olimpiade del Mare che ha accolto oltre duecento atleti in questa diciottesima edizione. Cinque giorni dedicati allo sport tra beach soccer, beach volley, beach rugby, bocce beach, tennistavolo, pesca sportiva e nuoto pinnato.

I Giochi organizzati dalla Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) ha visto una nutrita partecipazione della componete regionale del Friuli Venezia Giulia, sia dal lato organizzativo che dal lato Agonistico evidenziando il lavoro portato avanti in questi ultimi anni.

Sono Mara Zaghet, Ilenia Colanero, Livia Bregonzio e Rosanna Brunetti  le regine del nuoto pinnato e dell’apnea in questa edizione infatti:

 – Mara Zaghet, capitolina, atleta delle ‘Belle Arti’, plurimedagliata e in piena forma per i prossimo Mondiali di Colombia,  ha staccato di netto la concorrenza, anche maschile,  arrivando in solitaria all’arrivo dopo aver percorso i 2.000 metri in 20’08 del percorso.

 – L’atleta disabile lancianese Ilenia Colanero, dell’Apnea Team Abruzzo, ha segnato invece il record del mondo di apnea dinamica lineare con pinne percorrendo 70 metri nel tempo di 1’22”.

– Un’altra straordinaria prestazione l’ha regalata la romana ma varesina d’origine Livia Bregonzio, atleta della Nazionale italiana di apnea indoor, detentrice di titoli mondiali e italiani, che tentava il primato del mondo in mare sulla distanza dei 140 metri: anche lei ha centrato il risultato concludendo la sua prova in 2’22” prestazione che ha demolito il precedente limite mondiale.

– Rosanna Brunetti atleta Paralimpica Triestina, portabandiera della ASD Pinna Sub San Vito, ha realizzato nel tempo di 16’ 26” l’attraversata della Baia di Punta Penna 1700mt distaccando Fabrizio Pagani attuale detentore del record del mondo di apnea dinamica indor. Resta per lei il sogno della partecipazione ad una competizione mondiale, magari con qualche record da registrare, giusta ricompensa per la sua testimonianza tenace che lo sport vince anche “sulle disabilità silenziose”.

Importante la presenza degli atleti Friulani, della squadra ASD Pinna Sub San Vito,  nelle Gare di Nuoto Pinnato salendo più volte sul podio ed in particolare per gli agonisti:

cl. 1 BRUNETTI ROSANNA categoria DIFIR F 400 PINNE 7.43,20

cl. 1 FURLANIS DANIELE categoria DIFIR M 400 PINNE 10.01,30

cl. 1 POPAIZ FRANCO categoria M75 M 1500 PINNE 42.59,30

cl. 2 BENVENUTO MARIA categoria 3 F 1500 PINNE 26.57,40

cl. 2 BOMBARDELLA DAVIDE categoria 3 M 1500 PINNE 28.17,80

cl. 2 VENARUZZO GIULIA categoria M30 F 1500 PINNE 30.00,10

cl. 3 ZANINOTTO NOEMI categoria 3 F 1500 PINNE 31.10,70

cl. 3 VACCHER DAMIANO categoria 3 M 1500 PINNE 29.51,30

cl. 4 GALASSO STEFANIA categoria DIFIR F 400 PINNE 14.53,10

cl. 4 SIST STEFANO categoria M45 M 1500 PINNE 29.41,20

cl. 6 PANTAROTTO MARTA categoria 1 F 1500 PINNE 38.05,30

cl. 7 POPAIZ SARA categoria 1 F 1500 MONOPINNA 38.11,50

“I Giochi del Mare sono una sfida vinta, la ripartenza dello sport è dal mare e dalla sabbia di Vasto dove si sono dati appuntamento oltre 400 atleti di 15 discipline sportive. Quello che ci voleva”, commenta il sindaco Francesco Menna.

Grande soddisfazione anche per Massimiliano Popaiz, attuale presidente Regionale della FIPSAS FVG, nonché membro di giunta regionale del CONI e del CIP, incaricato dalla Federazione Nazionale per seguire l’organizzazione ai giochi delle attività svolte dagli atleti paralimpici, in virtù proprio dell’esperienza friulana.