Nuoto – Barcolana Nuota anche Paralimpica

La ri-partenza della “Barcolana 53” ha riproposto l’attesa nuotata amatoriale  aperta ad appassionati del mare e atleti agonisti che molto numerosi, non si sono fatti intimidire dalle condizioni meteorologiche non ottimali. Il campo di gara, antistante la bellissima Piazza dell’Unità  d’Italia, ha accolto un folto gruppo di iscritti per la settima edizione di “Barcolana Nuota”. Tra questi, anche l’atleta con disabilità Rosanna Brunetti di A.s.d. Acquamarina Team Trieste Onlus che ha mantenuto anche quest’anno il piacevole rituale di partecipazione, iniziato con entusiasmo già dalla seconda edizione dell’evento in qualità di prima atleta di nuoto paralimpico a  cimentarsi in questa innovativa e divertente competizione aperta a tutti. Il 3 ottobre, i partecipanti giunti al traguardo sono stati 244, dopo aver eseguito un percorso innovativo rispetto le edizioni precedenti per favorire la sicurezza e l’apprezzamento del pubblico presente. Al termine del circuito richiesto (mt 1000), l’atleta Rosanna Brunetti ha fermato il cronometro a 16’19″6 piazzandosi alla posizione assoluta n.155 e classificandosi, con molta soddisfazione, al sesto posto nella categoria Master 55-59 a soli 2’27” dalla prima atleta che ha vinto la medaglia (C. Vacchi – Sarete Sport 2000) e a soli 34″3 dalla quinta posizione in un gruppo di sprintose atlete tutte normodotate. Si ringrazia l’ideatore e promotore dell’esclusivo evento Carlo Alberto Tevarotto, il Referente Nicola Cassio (U.S. Triestina Nuoto) e il Presidente Mitja Gialuz per l’impegno profuso nell’organizzazione e soprattutto per l’attenzione e l’inclusione degli atleti con disabilità.