Nuoto pinnato – Sette medaglie europee per il Pinna Sub

Grande soddisfazione per la ASD Pinna Sub San Vito Libertas, che per fronteggiare le difficoltà del riavvio dell’attività ha deciso di essere d’esempio per i propri atleti e soci partecipando con il nocciolo duro dell’associazione ai Campionati Europei Master tenutesi a Lignano sabato 10 ottobre. Riescono così a conquistare la bellezza di sette medaglie, quattro d’argento e tre di bronzo.

Il gruppo sportivo capitanato dal presidente Franco Popaiz, dal vicepresidente Daniele Perin e dagli istruttori Andrea DrigoStefano Sist e Massimiliano Popaiz, hanno affrontato i timori di una gara importante, visto anche il poco allenamento dovuto al lockdown, che ha visto la partecipazione di 350 atleti gara da tutta Europa.

Grande la sorpresa nei risultati di categoria ed in particolare proprio del presidente (classe 1946) che, aprendo le danze, spunta un bellissimo argento nei 50 monopinna con il tempo di 36,70”. Mentre il podio purtroppo va ad un atleta francese.

Il gruppo prende coraggio così nel susseguirsi delle gare fioccano altri risultati con il terzo posto di Drigo superato dal compagno di squadra Massimiliano Popaiz che conquista l’argento nella cat. M5 dei 50 monopinna. Massimiliano conquista anche un bronzo nei 100 pinne e uno nei 50 pinne.

Anche Daniele Perin conquista tre medaglie, di cui due argento negli 800 monopinna e nei 50 bipinne e un bronzo nei 50 mono. Stefano Sist chiude appena dietro al podio giungendo 4 in classifica.

Obiettivo raggiunto quindi. Gli atleti “d’esperienza” avranno da raccontare l’avventura nella ripresa degli allenamenti con i più giovani, spingendoli a proseguire nella preparazione, nonostante il periodo non favorevole ad allenamenti adeguati, visto le difficoltà di spazio acqua attualmente “contingentato”.

Il presidente però confessa: «sono preoccupato in particolare per i nostri atleti “speciali” che più hanno sofferto di questo periodo di stop. L’acqua rappresenta per loro libertà di movimento, negargliela ci rende tristi».

Dietro le nubi brilla comunque il sole. Infatti, il sodalizio, vista la capacità organizzativa espressa negli anni, ottiene l’organizzazione del Campionato Italiano Paralimpico di nuoto pinnato, che si svolgerà a San Vito il 29 novembre. La manifestazione sarà inoltre arricchita dal Campionato Italiano Paralimpico di apnea, spostato da Torino a San Vito. Notizie che lasciano ben sperare per il futuro.