Nuoto – Weekend ricco di soddisfazioni per la Triestina Nuoto

Anche quest’anno la Triestina Nuoto si è confermata nell’elite del panorama natatorio regionale. Alla Piscina Bianchi (vasca lunga da 50m), si è conclusa la tre giorni dedicata ai Campionati Italiani su base regionale Assoluti in cui il sodalizio presieduto da Renzo Isler ha conquistato un brillante terzo posto nella classifica di società con 196 punti alle spalle solamente della Tergeste Nuoto Altura (305,50) e del Gymnasium Pordenone (258). A livello individuale i portacolori dell’USTN hanno collezionato nove medaglie. Il trio composto da Alessandro Curto-Alberto Rutar-Eva Dall’Aglio è tornato a casa con due metalli a testa nello zaino. Curto dopo aver acciuffato la terza piazza sui 50 rana con il crono di 30″73, si è ripetuto sulla distanza doppia conquistando nuovamente il bronzo con il tempo di 1’08″13. E’ stato protagonista nel dorso invece Alberto Rutar, secondo sia sui 200m in 2’14″67 che nei 100m dove ha chiuso la sua fatica in 1’01″09. In campo femminile Eva Dall’Aglio si è distinta per agonismo e voglia di concludere nelle posizioni che contano: la Dall’Aglio si è prima colorata d’argento sui 200 dorso in 2’24″44, per poi ripetersi sulle due vasche del dorso dove ha strappato il terzo gradino del podio per soli diciassette centesimi alla pordenone Dal Fabbro con il crono di 1’08″93. Ai prossimi Campionati Italiani di categoria, nei prossimi giorni verranno ufficializzati i qualificati, dovrebbero essere Margherita Allegretti e Manuel Zerjal a rappresentare la Triestina Nuoto. Nella piscina di casa sia la prima che Zerjal hanno chiuso al secondo posto i 50 stile libero toccando la piastra rispettivamente dopo 27″17 e 23″85. Infine si è rivisto su un podio regionale anche l’esperto Enrico Cardinale (classe 1990) che nei 200 misti si è preso il bronzo in 2’12″46 strappandolo al compagno di squadra Giulio Giuni, costretto ad accontentarsi della medaglia di legno con il crono di 2’13″32.

Intanto, altra tappa fondamentale nel percorso di crescita intrapreso dalle sincronette della Triestina Nuoto. Nel weekend si sono svolti a Roma i Campionati Italiani di nuoto sincronizzato dedicati alla categorie juniores el’USTN ha schierato al via quattro atlete: Alessia Zoch, Anna Filipaz, Emma Cecilia Viacci, Letizia Puppin. La formazione triestina era guidata a bordo vasca dall’allenatrice e responsabile del settore Astrid Cioccolanti. “Originariamente dovevano schierare ai nastri di partenza sei portacolori ma successivamente, per qualche imprevisto, il contingente si è ridotto a quattro ragazze. Ragazze che hanno battagliato nel Solo (Zoch), programma libero del Duo (Filipaz-Zoch) e negli obbligatori dove tutte e quattro si sono ben disimpegnate”, la prima analisi della Cioccolanti che guarda già al futuro e al lavoro che ci sarà da fare per provare a diminuire il gap che divide ancora la Triestina Nuoto dalle società italiane storiche della disciplina. ” Ci manca sicuramente la continuità a gareggiare ad alto livello. Ma già in questa stagione, tormentata da un punto di vista logistico, ci siamo fatte trovare sempre pronte. Basta pensare che questa rassegna tricolore juniores doveva tenersi a maggio e in seguito al cambio data molti team non si sono presentate a Roma negli ultimi giorni. Questo dimostra come siamo un settore, che nonostante gli spazi acqua ridotti di quest’anno, sta lavorando bene e affronta a viso aperto gli ostacoli. Per la prossima stagione speriamo sia un’annata più tranquilla e lineare”.  Gli allenamenti delle sincronette dell’USTN proseguiranno fino al 6 agosto per poi riprendere, con un’intensa preparazione fisica, negli ultimi giorni del mese dopo una breve pausa per ricaricare le pile.