Nuovi corsi di formazione targati Libertas a Pordenone

Si terrà sabato 8 aprile dalle ore 9.00 alle ore 13.00 il primo incontro del corso di formazione “La continuità didattica: dall’alfabetizzazione motoria allo sport per tutti” rivolto ai docenti delle scuole di tutti e tre gli ordini scolastici dell’Istituto Comprensivo Pordenone Sud.

Il percorso, proposto dalla Libertas Nazionale e organizzato con la collaborazione fra la dirigenza scolastica e la Polisportiva Villanova Libertas, punta al miglioramento dei percorsi di inclusione e integrazione nella scuola, al rinnovamento di azioni curriculari per lo sviluppo delle competenze degli insegnanti, e all’approfondimento di specifiche competenze per la valutazione degli studenti.

Il corso, che prevede non solo un’attenzione agli aspetti dell’attività motoria, ma anche all’interazione con i ragazzi a livello di comunicazione, coinvolgerà una ventina di docenti di tutte le materie che intendono potenziare gli effetti positivi dell’entrare in sintonia e in empatia con i ragazzi, anche attraverso il linguaggio corporeo.

La prima lezione sarà tenuta dal prof. Giorgio Renato Visintin, docente nazionale CONI per la metodologia di insegnamento e allenamento, nonché docente all’Università di Firenze, presso la scuola secondaria di 1° grado Terzo Drusin in Via Vesalio 11 a Pordenone.

Il secondo incontro si svolgerà al Palazen sabato 6 maggio e sarà una lezione pratica a cura del prof. Paolo Seclì, formatore di docenti ed educatori sportivi per il MIUR-CONI e docente di Attività motoria dell’età evolutiva presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

A questi due appuntamenti si aggiungono 20 ore di formazione a distanza e un’ultima fase in cui sarà realizzato un Project Work calato sulla realtà di provenienza, da realizzare con le classi nell’anno scolastico in avvio.

«Per noi è una grande opportunità – ha commentato Silvia Burelli, responsabile del corso all’interno dell’Istituto – perché è la prima volta che gli insegnati possono ricevere una formazione così specifica e funzionale».

Intanto si è concluso con gran successo il corso per arbitri federali nazionali, tecnici e agonisti della Federazione Italiana Wushu Kung Fu, che si è svolto sabato 1 e domenica 2 aprile nella sede di via Prasecco della Weisong School Libertas di Pordenone in presenza della Commissione Nazionale Arbitri Federali.

Le lezioni, cui hanno assistito circa una ventina di praticanti provenienti da tutto il Triveneto, hanno trattato diversi aspetti fondamentali del Regolamento Federale della FIWUK.

Soddisfatto il presidente della Weisong di Pordenone Maestro Liu Yuwei delle due giornate di intenso lavoro: «Ringrazio la Federazione per la possibilità data ad atleti e tecnici, ma soprattutto agli arbitri che hanno sempre un ruolo estremamente delicato. – E conclude – La professionalità inizia con la conoscenza».