Okinawa karate – In 350 a Kiev per assistere alle lezioni del maestro Gaspardo

Circa 350 persone hanno partecipato al seminario tenuto a Kiev in Ucraina dal maestro Filippo Gaspardo, responsabile dell’Okinawa Goju Kai per Italia ed Europa, allievo diretto di Kancho Masaki Hanshi (massima autorità del karate di Okinawa) e presidente dell’Okinawa Meibukan Libertas di Fontanafredda.

Le lezioni, rivolte a praticanti dagli 8 anni in su ed ai corpi militari locali, si sono svolte in tre giornate, dal 31 maggio al 2 giugno. Una giornata è stata dedicata alla conferenza sugli aspetti teorici, le altre due interamente alla pratica.

L’argomento principale è stato l’Okinawa karate Meibukan Goju Ryu, ma la polizia e l’esercito hanno assistito a lezioni di tattiche difensive.

Il maestro ha riservato ai più piccoli insegnamenti di kata e degli ippon kumite, invece con gli adulti ha trattato di kaishu kata e bunkai, cioè applicazioni del lavoro corpo a corpo. I militari e la polizia hanno invece lavorato più sull’aspetto della prevenzione, del controllo e del contrattacco in diverse tipologie di aggressione.

Appena rientrato in patria, il maestro Gaspardo è di nuovo in viaggio alla volta di Taranto. Qui si terrà infatti un altro seminario di Okinawa Karate, insieme ad altre due discipline, trattate da altri maestri dello stesso calibro. Notevoli i tanzaku che il maestro recherà in dono ai responsabili della scuola. Sono stati dipinti personalmente da lui stesso, al fine di rendere il momento dellincontro ancor più intenso ed indimenticabile.

Ma siccome il lavoro di un vero maestro è proprio quello di imparare, a fine giugno si recherà nuovamente ad Okinawa per approfondire gli studi con il maestro Kaicho Masaaki Ikemiyagi Hanshi 9 Dan Meibukan Goju Ryu.