Pallamano – A Lignano Sabbiadoro l’EHF Championship U17

Il 3 agosto il debutto della Nazionale italiana, alle ore 20:30 contro la Polonia. Oltre 350 fra atlete, tecnici, dirigenti, arbitri, staff e volontari al via della manifestazione

Lignano Sabbiadoro si prepara ad accogliere i talenti futuri della Pallamano in rosa. Ospitato dal 2 al 12 agosto prossimi all’interno del Bella Italia & Efa Village, arriva infatti la seconda edizione dell’EHF Championship U17 femminile – Divisione II.

Tradotto: in città approderanno le giovanissime di 10 nazioni europee. Ci sarà naturalmente l’Italia, padrona di casa e attesa ad una prova importante, opposta alle coetanee di Polonia, Macedonia, Bielorussia, Azerbaijan, Repubblica Ceca, Turchia, Islanda, Kosovo e Israele.
L’evento si svilupperà attraverso un totale di 29 partite, tutte all’interno del Palasport del Bella Italia & Efa Village. Coinvolte circa 350 fra atlete, tecnici, dirigenti, arbitri, staff e volontari. L’obiettivo, per chi scenderà in campo, è di quelli ambiti: la sola vincitrice finale, infatti, otterrà la promozione nella Divisione I, ovvero ai Campionati Europei U17 e U19 in programma nell’estate del 2021. Insomma, dieci giorni per giocarsi tutto.

Le azzurrine dell’Italia U17, allenate da Ljiljana Ivaci, arriveranno a Lignano Sabbiadoro già a partire dal 28 luglio in raduno, dopo una serie di amichevoli disputate in Slovenia nei giorni precedenti. “Ci teniamo a fare bene e abbiamo fatto di tutto per arrivare pronte all’impegno”, ha commentato l’allenatrice azzurra. “Da qui in avanti ci concentreremo sull’aspetto mentale e sull’evitare degli alti e bassi nelle nostre prestazioni che ci impediscono, a volte, di trovare la giusta reazione quando in partita le cose non vanno come vorremmo. La squadra è carica, conscia della importanza dell’evento e pronta a scendere in campo. Non vediamo l’ora di confrontarci con le nostre avversarie”.

LE PRIMULE. Così sono state identificate le piccole protagoniste dell’EHF Championship. Sì, perché come la primula sboccia a primavera, il loro talento fiorirà in quello che è il primo evento internazionale di questa generazione di ragazze nate a partire dal 2002.
L’elemento floreale caratterizza anche il logo dell’evento, già ufficializzato nelle settimane scorse dalla FIGH (Federazione Italiana Giuoco Handball) in cooperazione con la Federazione Europea.

IL PROGRAMMA. Le gare inizieranno alle ore 14:00 del 3 agosto, col match inaugurale tra Repubblica Ceca e Kosovo. Sarà solo l’antipasto della cerimonia inaugurale delle ore 19:45, alla quale farà seguito, alle 20:30, il debutto dell’Italia contro la Polonia.
Il programma si snoderà al ritmo di quattro partite al giorno – pause il 6 e 9 agosto –, per giungere sino alla giornata conclusiva dell’11 agosto, quando, alle ore 17:00, andrà in scena la finale.