Il punto sul campionato di serie B. Alla ripresa il derby San Vito – Opicina

Una formazione dell'Opicina
Una formazione dell’Opicina

Dopo la disputa della settima giornata, il 2013 pallamanistico cadetto si è chiuso. Anno solare che si è concluso con un avvicendamento in testa alla classifica. Complice il bel filotto di risultati utili è l’Emmeti Mestrino a comandare ora la graduatoria, dall’alto dei suoi 21 punti. I patavini sono infatti reduci da una striscia di ben sette vittorie consecutive, alimentato dalle ultime due ottenute contro l’Handball Team San Vito (24-10) e nel big-match con il Camisano (26-33).

Camisano, che complice pure il rinvio della gara con il Riviera ’98, subisce anche il sorpasso ad opera anche dell’Arcobaleno Oriago, nuova seconda forza del torneo. I veneziani sono invece reduci dalla doppia vittoria con il Barracuda (40-14) e il Riviera ’98 (24-23). Chiude bene l’anno pure il Musile che batte per 23 -33 il Vigasio e per 29-22 il San Vito / Marano Vicentino.

L’analisi generale sull’andamento del torneo di B si chiude sottolineando la risalita dell’Alabarda Opicina che chiude l’anno al settimo posto (a quota sei punti). La squadra di coach Marco Sardoc, dopo aver pagato l’inizio di stagione negativo, è riuscita a trovare la quadra battendo prima il San Vito / Marano Vicentino e poi il Barracuda a domicilio. Il trend positivo dell’Alabarda Opicina si è però interrotto anzitempo, complice il secondo posticipo del match con il Riviera 98’.

La gara con i vicentini, inizialmente rinviata al 21 dicembre e valida per la terza giornata di campionato, è stata ulteriormente posticipata causa indisponibilità della squadra ospite. Gesto sportivamente parlando valido e apprezzato dal team berico. Ancora da definire la data dell’effettivo recupero. Il rinvio della gara con il Riviera ’98 ha praticamente posto fine al lavoro degli opicinesi. La squadra riprenderà ad allenarsi il 3 di gennaio in quel di Sgonico, in vista del primo impegno agonistico del 2014: il derby regionale con l’Handball Team San Vito, valevole per la nona giornata, che si disputerà in riva al Tagliamento il 19 di gennaio.