Laurini nuovo allenatore della Pallamano Opicina

Roberto Laurini
Roberto Laurini

La Pallamano Opicina comunica di aver raggiunto un’intesa con Roberto Laurini. Sarà infatti l’ex tecnico del Tassina Rovigo, della Pallamano Sanvitese, del Malignani Udine e tre le altre compagini anche dell’Alabarda Handball Team Trieste (stagione 1999-2000) a guidare l’Alabarda Opicina nel torneo cadetto 2014/2015. Laurini diviene così il terzo tecnico ad allenare la Pallamano Opicina, succedendo a Davide Nait e Marco Sardoc, con quest’ultimo che resterà nello staff tecnico giuliano in qualità di assistente di campo.

Nato a Trieste il 30 dicembre 1953, Roberto Laurini intraprende la carriera di allenatore nel 1976 a livello scolastico. L’anno successivo arriva la prima chiamata di un team senior. Laurini diviene l’allenatore dell’Inter Aurisina femminile (l’esperienza all’Aurisina va dal 1977 al 1982). La carriera di Laurini prosegue nel mondo della pallamano femminile. Nel 1982 passa al Rubano, nell’anno successivo al Gorizia, mentre nel 1985 arriva la prestigiosa chiamata della Cividin Trieste. Il coach triestino guiderà la Cividin sino al 1988. Nella stagione 1988-1989 ecco la prima esperienza a livello maschile, con l’Inter Aurisina in Serie D ottenendo un secondo posto. Dopo l’esperienza con l’Aurisina, Laurini ritorna ad allenare compagini femminili, nella fattispecie la Fides San Vito al Tagliamento (vi resterà sino al 1993).

Nel 1994 la chiamata del Tassina Rovigo (Serie B maschile), dove allena per una sola stagione. Poi ancora pallamano femminile. Dopo due stagioni alla Pallamano San Fior, Laurini passa al Musile prima e al Caldogno poi. Nel 1999 accetta la proposta del neonato Handball Team Trieste, con cui ottiene un quarto posto nel concentramento Veneto-Friuli Venezia Giulia. Dopo un esperienza di una sola stagione alla Pallamano Manzano nel 2001 (Serie C femminile), Laurini ritorna a San Vito al Tagliamento per allenare i ragazzi della Pallamano Sanvitese. Con la Sanvitese ottiene pure un terzo posto nella Serie C 2004/2005, ma a fine stagione decide di sposare il progetto dell’Istituto Malignani di Udine. Esperienza con il team udinese che dura la bellezza di sette stagioni, impreziosita anche da una promozione in Serie B nel 2008. Dopo le 7 stagioni al Malignani, Laurini passa al Cus Udine (Serie B femminile).