Pallamano – Trieste torna alla vittoria contro Eppan

Foto Parisato

Pallamano Trieste – Sparer Eppan 30-24 (18-16)
Pallamano Trieste: Bosco, Bratkovic 7, Dapiran 8, Di Nardo 2, Hrovatin 3, Mazzarol, Milovanovic, Milovic 7, Parisato, Pernic, Popovic 3, Sandrin, Stojanovic, Valdemarin, Visintin, Zoppetti. All.: Ilic
Sparer Eppan: Bortolot, Brantsch, Lang, Starolis 9, Morandell, Oberrauch J. 4, Raffl, Santinelli 2, Semikov 4, Sepp, Singer 3, Slijepcevic 2, Starcevic, Wiedenhofer. All.: Oberrauch M.

Grinta e determinazione sono le parole certamente più appropriate per descrivere il brillante ritorno alla vittoria dei biancorossi nei confronti del motivato Eppan in una gara dove l’importanza di aver conquistato, meritatamente, l’intera posta danno una valenza doppia all’impresa sia dal punto di vista della classifica che, soprattutto, del morale.

La cronaca. Ci pensa Dapiran a sbloccare il tabellone (1-0) di un avvio alquanto equilibrato con gli ospiti a portarsi avanti al 4′ con Starolis (3-4), un minuto più tardi lo stesso Dapiran (4-4) impatta. Gli altoatesini, favoriti da qualche imprecisione difensiva di troppo dei padroni di casa, provano a scappare (5-7 al 10′) ma vengono subito ripresi da una doppietta messa a segno da Bratkovic (7-7 al 13′). La sostanza, di fatto, non cambia sino all’ultimo vantaggio dell’Eppan (11-12): Trieste dal versante opposto aumenta l’intensità offensiva producendo con l’asse Di Nardo-Bratkovic-Hrovatin un parziale (3-0) utile a inserire la freccia del sorpasso (14-12) come pure a mantenere l’inerzia del gioco ampiamente dalla propria parte fino alla conclusione del primo tempo (18-16).

Nella ripresa Bratkovic porta i giuliani sul +3 (19-16), Starolis e Oberrauch accorciano le distanze (19-18), Trieste non demorde e anzi si riorganizza al meglio registrando la difesa 3-2-1, bene tra i pali Zoppetti, a cui si va a sommare una certa fluidità nelle conclusioni a decretare un break di 5-0 (24-18 al 41′). L’Eppan prova a riavvicinarsi (25-22 al 46′), il rigore di Dapiran e la conseguente rete di Hrovatin (27-22 al 48′) danno il la alla fuga dei biancorossi che senza patemi controllano la gara sino al termine (30-24) ottenendo così due punti utili a muovere la classifica.

Queste le parole di coach Ilic: “Abbiamo fatto nostra una partita molto nervosa. Per quello che concerne la difesa, nonostante i cambi di modulo adottati in corsa, c’è ancora tanto da migliorare visti i diversi errori commessi nel corso dei 60′, sul piano offensivo invece le cose sono andate decisamente meglio. Il successo odierno deve fornirci una spinta positiva per il proseguo del campionato”.