Resoconto Alabarda Opicina – Pallamano Oderzo (4a Giornata)

pallamano alabDue settimane di sosta forzata non portano in dote i tanto agognati primi punti in Serie A2. L’Alabarda Onoranze Funebri Opicina, sul neutro di Campoformido, cede ad una Pallamano Oderzo più tonica e meno altalenante rispetto ai giuliani (28-20 il punteggio che premia gli opitergini). Per i gialloneri si tratta del terzo stop consecutivo in seconda lega nazionale, dopo quelli maturati nei match con Gridiron ed Emmeti Mestrino. La sfida valevole per la quarta giornata del girone B si mette subito sui binari giusti per l’Oderzo. Le reti della premiata ditta Marcuzzo – Mazzariol proiettano i trevigiani subito sul 5-2. Il vantaggio degli ospiti si dilata nei minuti successivi; nonostante il primo time-out tecnico speso da coach Laurini, l’Oderzo al quarto d’ora scappa sul 10-3 (preziose le reti di Cattai e Paladin). Sotto di sette segnature, l’Alabarda con orgoglio riesce a restare aggrappata alla sfida. Varesano, Ansaloni (pivot felsineo classe 1992 tesserato in extremis complice le assenze prolungate di Temeroli e Ciriello – quest’ultimo ai box sino a dicembre -) e Leone scandiscono il break a tinte giallonere. In pochi minuti l’Alabarda passa infatti dal -7 (3-10) al -3 (8-11), chiudendo la prima frazione sotto per 13-8. I gialloneri nella ripresa non riescono però ad alimentare l’orgogliosa azione maturata nella parte finale del primo tempo. Un parziale di 5-0, maturato nei primi quindici minuti della seconda frazione, permette all’Oderzo di mettere una seria ipoteca sul secondo successo esterno stagionale per il team di Bufardeci. Le reti del terzino sinistro Paladin sospingono i trevigiani addirittura sul +10 (11-21 il parziale al minuto 40). Vantaggio, quello degli ospiti, che viene ridotto solamente nelle ultime battute del match dai giuliani con le reti dei due fratelli Varesano e da capitan Marchionni. Sconfitta che viene accompagnata da un’ulteriore avversa notizia: nel corso della seconda frazione il portiere triestino Benvenuti è dovuto uscire dal campo anzitempo, causa un infortunio al piede destro. Per lui sono previsti esami di tipo strumentale nel corso dell’inizio della prossima settimana. Il tutto a pochi giorni dalla delicata trasferta di Rovereto.

ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA – PALLAMANO ODERZO 20-28 (p.t. 8-13)

ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA: Benvenuti, Sala, Gaggero, Rongione, Dandri 1, Perini 1, Marchionni 2, Campagnolo 3, Senardi, Leone 4, Tosolini,  Ansaloni 1, Varesano M. 1, Varesano C. 7. All. Laurini

PALLAMANO ODERZO: El  Kiret, Milovanovic, Vendrame, Marcuzzo F., Ongaro, Cattai 2, Marzuzzo M. 8, Buompane, Mazzariol 5, Paladin M. 8, Giolo 2, Antonini 3, Parro’. All. Bufardeci

ARBITRI: Politano Francesco – Dalla Mora Riccardo