Venerdì l’inaugurazione del “Gorizia in 4 lingue”

VolleyÈ scattato il conto alla rovescia per la terza edizione del torneo internazionale giovanile “Gorizia in 4 Lingue”, che da venerdì a domenica animerà il capoluogo isontino e Nova Gorica. I numeri dell’evento promosso dall’associazione goriziana Smilevents sono imponenti: quasi seicento atleti che si sfideranno in cinque discipline (pallavolo, pallacanestro, pallamano, tennis e rugby), oltre quaranta squadre provenienti da tutto il Nord Italia, dall’Austria e dalla Slovenia, trecento partite in otto impianti. Gli incontri cominceranno già nella mattinata di venerdì, mentre la serata sarà dedicata a uno dei momenti più emozionanti della kermesse, ovvero l’accensione del tripode che darà ufficialmente il via ai giochi. Non a caso per l’inaugurazione delle mini olimpiadi è stata scelta la suggestiva piazza Sant’Antonio, che dalle 19 ospiterà la cerimonia, che sarà corredata da musica dal vivo e che si preannuncia coinvolgente anche per il pubblico.

L’inaugurazione. Le squadre alle 19 arriveranno in corteo in piazza Sant’Antonio e si disporranno di fronte al tripode. A dare il via alla cerimonia sarà l’esibizione di Elisa “Erin” Bonomo, cantante del gruppo veneto “Cantina dei Bardi”, il cui brano “Crasi” è stato scelto come colonna sonora del torneo. La cerimonia proseguirà con l’esecuzione degli inni nazionali di Italia, Austria e Slovenia, e con una coreografia in cui saranno coinvolti non solo gli atleti, ma anche gli spettatori. Non mancherà poi la musica dal vivo a corredo dell’accensione del tripode e dei discorsi di rito.

BasketI campi da gioco. Circa trecento le partite in programma, che saranno distribuite tra il PalaBigot e il PalaBrumatti per il basket, la palestra di Sant’Andrea e quelle di viale Virgilio e Pacassi per il volley, i campi da tennis di Campagnuzza, il campo sportivo di Piedimonte per il rugby e lo stadio di Nova Gorica per la pallamano.

L’ospitalità. Numerose squadre hanno scelto alberghi e bed and breakfast di Gorizia e del circondario per soggiornare nel weekend, inoltre circa 350 atleti potranno beneficiare di una delle grandi novità de torneo, ovvero la trasformazione della fiera in Villaggio olimpico. Così i ragazzi e i loro accompagnatori dormiranno nel Padiglione D del quartiere fieristico di via della Barca, messo a disposizione dalla Camera di Commercio di Gorizia. Grazie alla collaborazione con la Brigata Pozzuolo e la Protezione civile regionale vi saranno installate le brandine, oltre a un’area relax e una zona ristoro. Il “villaggio olimpico” di via della Barca sarà costantemente collegato agli impianti di gioco grazie al servizio shuttle garantito dall’Apt. In tutto saranno servite 600 colazioni e oltre 2.500 pasti nei tre giorni del torneo.

I partner. Per l’organizzazione del Torneo internazionale giovanile “Gorizia in 4 Lingue” l’associazione Smilevents potrà contare sulla disponibilità di una trentina di volontari e collaboratori, oltre che sul sostegno di tanti enti e realtà locali, indispensabili per la riuscita dell’iniziativa. L’evento gode del patrocinio di Comune e Provincia di Gorizia, Comune di Nova Gorica, Brigata Pozzuolo, Camera di Commercio e Udine e Gorizia fiere. Fondamentale è il sostegno della Fondazione Carigo, oltre all’aiuto degli sponsor Banca di Manzano e azienda Roncadin. L’evento sarà rispettoso dell’ambiente, in quanto aderirà per il secondo anno all’iniziativa provinciale di comunicazione ambientale per la riduzione dei rifiuti e la promozione della raccolta differenziata “Facciamolo con amore”.