Pallanuoto – Le orchette alabardate pareggiano per 16-16 a Milano

Grace Marussi

Termina in parità (16-16) la sfida tra Nc Milano e Pallanuoto Trieste, valida per l’ottava giornata di ritorno del campionato di serie A1 femminile. Gara dall’andamento particolare, con le orchette quasi sempre avanti nel punteggio ma che si sono fatte raggiungere nel finale. Un punto che permette alla squadra alabardata di conservare il sesto posto in classifica a quota 19, ma che rischia di complicare un po’ la corsa ai play-off. “C’è rammarico per questo risultato – spiega Ilaria Colautti nel dopo-partita – abbiamo iniziato bene, prendendo anche un buon vantaggio. Poi abbiamo forzato in attacco e commesso diversi errori dietro. Nel quarto periodo i tanti controfalli ci hanno fatto innervosire, dobbiamo recitare il mea culpa perchè queste era una partita da vincere”.

La cronaca. Avvio di gara favorevole alle orchette. Riccioli in superiorità trova lo 0-1 dopo 90’’ di gioco, Laura Repetto e Tosi ribaltano la situazione sul 2-1, poi Riccioli, Klatowski, Rezende e Colletta confezionano un parziale di 0-4 che spinge Trieste sul 2-5 di fine primo periodo. In apertura di seconda frazione una doppietta di Apilongo riporta Milano in scia (4-5), le ospiti rispondono con un altro parziale di 0-4 firmato da capitan Cergol (rigore), due volte Aba e Lonza: 4-9. Ma nell’ultimo minuto prima del riposo lungo le reti di Anna Repetto (tiro dai cinque metri) e Di Lernia permettono alle lombarde di tornare a sperare sul 6-9.

Nella terza frazione si segna tantissimo e la squadra di casa rientra definitivamente in partita. Krasti sostituisce Ingannamorte tra i pali, in fase offensiva Klatowski e Marussi rispondo alle sorelle Repetto: 10-12 a 3’40’’ dalla fine del tempo. Rezende realizza il nuovo +3 (10-13), Daverio e Laura Repetto non sbagliano per il 12-13, di nuovo Rezende spinge le orchette sul 12-14, prima del gol di Apilongo del nuovo -1. Si entra negli ultimi 8’ di gioco con il punteggio di 13-14. Nel quarto periodo è battaglia di nervi. Nel giro di 60’’ Tosi segna due gol che valgono il sorpasso meneghino sul 15-14. Abla risponde con la rete del 15-15 e Jankovic firma il nuovo +1 esterno (15-16). Il vantaggio delle orchette regge appena 50’’, Laura Repetto finalizza una superiorità numerica che vale il 16-16. Negli ultimi 2’ non si segnerà più, alla sirena finale Milano e Trieste incamerano un punto ciascuno.

Sabato 2 aprile alla “Bruno Bianchi” le orchette ospiteranno la Sis Roma.

NC MILANO – PALLANUOTO TRIESTE 16-16 (2-5; 4-4; 7-5; 3-2)

NC MILANO: Giannoni, Apilongo 3, Trombetta, Di Lernia 1, A. Repetto 4, L. Repetto 4, Brillantino, Pinto, Tosi 3, De Vincentiis, Frigoli, Daverio 1, Friz. All. Binchi

PALLANUOTO TRIESTE: Ingannamorte, Lonza 1, Rezende 3, Abla 3, Marussi 1, Cergol 1, Klatowski 3, Riccioli 2, Colletta 1, Leone, Jankovic 1, Santapaola, Krasti. All. I. Colautti

Arbitri: Cavallini e Paoletti

NOTE: uscita per limite di falli Daverio (M) nel terzo periodo e Riccioli (T) nel quarto periodo; superiorità numeriche Nc Milano 5/11 + 1 rigore, Pallanuoto Trieste 4/7 + 2 rigori