Pallanuoto – A1F: Coppa Italia, Trieste batte il Como

Si chiude con il sorriso per la Pallanuoto Trieste il girone “A” della Coppa Italia di serie A1 femminile, che si è svolto alla “Goffredo Nannini” di Firenze. Le orchette hanno centrato la prima vittoria stagionale battendo il Como per 9-11, al termine di un match condotto con autorità da parte delle ragazze di Ilaria Colautti. Il successo sulle lariane in ogni caso non basta per passare il turno, considerato che alla final-six di coppa si qualificano Orizzonte Catania, Css Verona, Rn Florentia e le prime tre del gruppo “B”, ovvero Sis Roma, Plebiscito Padova e Bogliasco. L’allenatrice triestina analizza la tre giorni in terra toscana: “Siamo cresciute partita dopo partita. Bene l’apporto garantito dalle più piccole, che hanno giocato tanti minuti. Peccato per la gara con la Florentia, in alcuni episodi non siamo state certamente fortunate. Questa trasferta comunque rappresenta un viatico incoraggiante in vista del campionato, quando saremo al completo potremo fare certamente meglio”.

La Colautti lascia a riposo la mancina Riccioli, non al meglio dal punto di vista fisico. Le orchette desiderose di riscatto partono bene. Cergol colpisce in contropiede, Benati mette dentro lo 0-2 in superiorità, Colletta scrive 0-3. Il Como accorcia con Bianchi e dopo 8’ di gioco il risultato è fissato sull’1-3. Trieste tiene alto il ritmo anche nella seconda frazione. Marussi e Klatowski mettono la firma sull’1-5, Cergol si guadagna un rigore che la 2004 Lonza trasforma con freddezza (1-6). Il Como resta a galla con Iannarelli in superiorità (2-6), poi a 11’’ dalla fine del tempo Marussi timbra il nuovo +5 alabardato: 2-7 a metà gara. Nella terza frazione arriva l’inevitabile reazione delle lombarde. Grazie alle reti in rapida successione di Lanzoni (rigore), Bianchi, Maria Romanò e Tedesco il Como si riporta sul -1 (6-7). Ci pensa la 2004 Lonza a rimettere le orchette a distanza di sicurezza: 6-8 a 8’ dalla fine. Nel quarto periodo Trieste gestisce con oculatezza il vantaggio. Un rigore di Klatowski vale il 6-9, Fisco scrive 7-9, ma Cergol risponde a stretto giro con la rete del 7-10 a 120’’ dalla fine che vale come una sentenza anticipata. C’è tempo ancora per le reti di Lanzoni, Klatowski e Fisco per il definitivo 9-11. Ora spazio al Mondiale Under 20 femminile, il campionato di serie A1 femminile scatterà il 23 ottobre.

COMO – PALLANUOTO TRIESTE 9-11 (1-3; 1-4; 4-1; 3-3)
COMO:
Frassinelli, M. Romanò 1, Fisco 2, Tedesco 1, Iannarelli 1, Giraldo, Bianchi 2, Troncanetti, B. Romanò, Lanzoni 2, Cassano, Radaelli, Volpato. All. Pozzi
PALLANUOTO TRIESTE: Ingannamorte, Lonza 2, Benati 1, Zoch, Marussi 2, Cergol 2, Klatowski 3, Bozzetta, Colletta 1, Leone, Jankovic, Santapaola, Krasti. All. I. Colautti
Arbitri: Sponza e Piano