Pallanuoto – A1M: Trieste supera il Posillipo (7-13)

Successo agevole per la Pallanuoto Trieste a Santa Maria Capua Vetere. Nella nona giornata del campionato di serie A1 maschile, la squadra dello sponsor Samer & Co. Shipping ha regolato il Posillipo per 7-13, consolidando così il quarto posto in classifica. “Prestazione corale di livello – spiega l’allenatore Daniele Bettini a fine match – abbiamo tenuto costantemente il pallino del gioco, dimostrando di essere sempre più consapevoli dei nostri mezzi”.

La cronaca. Passano 80’’ e Inaba colpisce da lontano per lo 0-1, una bordata mancina di Bini vale lo 0-2, poi Mezzarobba trova lo spazio giusto sul palo corto. Oliva sventa una delle rare offensive partenopee e alla fine del primo periodo il risultato è fissato sullo 0-3. Nella seconda frazione gli alabardati alzano il ritmo. Podgornik finalizza una bella azione manovrata (0-4), Petronio mette il pallone proprio all’incrocio (0-5), Mezzarobba sigla lo 0-6. Il Posillipo risponde con la rete di Tkac con l’uomo in più, due rigori realizzati con freddezza da Inaba valgono l’1-8. Bego da boa firma l’1-9, prima del riposo lungo Di Martire accorcia in superiorità: 2-9 a metà gara.

Il vantaggio è rassicurante e nella terza frazione la Pallanuoto Trieste bada soprattutto a controllare. Inaba con l’uomo in più scrive il +8 (2-10), il Posillipo limita il passivo con due gol consecutivi di Picca (4-10), Vrlic chiude una rapida transizione con il facile appoggio per il 4-11. Oliva sventa un rigore e subito dopo Razzi chiude con una colomba una controfuga solitaria (4-12). Calì sigla il 5-12 in superiorità, Trieste entra negli ultimi 8’ con i tre punti già al sicuro. Nell’ultima frazione Bettini spedisce tra i pali il 2003 Seppi (all’esordio stagionale) al posto di un impeccabile Oliva, c’è ancora il tempo per la rete del solito Inaba e la doppietta di Lanfranco per il definitivo 7-13. “Bene così – conclude il team manager Sandro Maizan – abbiamo fatto la nostra gara con grande tranquillità, mantenendo sempre la calma e confermando i nostri progressi”.

Sabato 4 dicembre la Pallanuoto Trieste tornerà a giocare alla “Bruno Bianchi”, avversario il Catania (ore 17.30).

POSILLIPO – PALLANUOTO TRIESTE 7-13 (0-3; 2-6; 3-3; 2-1)

POSILLIPO: Lindstrom, Iodice, Briganti, Aiello, Picca 2, Calì 1, Tkac 1, J. Lanfranco 2, Di Martire 1, Scalzone, Radonjic, Saccoia, Spinelli. All. Brancaccio

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik 1, Petronio 1, Buljubasic, Vrlic 1, Jankovic, Bego 1, Mezzarobba 2, Razzi 1, Inaba 5, Bini 1, Mladossich, Seppi. All. Bettini

Arbitri: D’Antoni e Pinato

NOTE: uscito per limite di falli Podgornik (T) nel terzo periodo; nel terzo periodo Oliva (T) ha parato un rigore a Tkac; superiorità numeriche Posillipo 5/9 + 1 rigore, Pallanuoto Trieste 1/5 + 2 rigori