Pallanuoto – Orchette in vasca a Padova per la Coppa Italia

Adesso si inizia a fare sul serio. Tra oggi e domenica 29 settembre a Padova si giocherà il girone di Coppa Italia di serie A1 femminile. La Pallanuoto Trieste è stata inserita nel gruppo A assieme al Plebiscito padrone di casa, Nc Milano, Css Verona e Orizzonte Catania.

La squadra alabardata affronterà il Plebiscito venerdì alle 20.00, l’Orizzonte Catania sabato alle 19.00, Nc Milano e Css Verona domenica rispettivamente alle 10.30 e alle 16.30. Le prime tre classificate, assieme alle prime tre del gruppo B, si qualificheranno alla final-six di Coppa Italia. Il compito per la neopromossa Pallanuoto Trieste è ovviamente durissimo. Dovrà infatti vedersela con tre squadre sicure pretendenti allo scudetto, ovvero l’Orizzonte campione in carica, l’attrezzato Padova (tricolore dal 2015 al 2018) e l’emergente Milano, che in estate si è rafforzato con l’ingaggio della nazionale Roberta Bianconi. E anche il Css Verona, reduce dalla brillante salvezza conquistata nel suo primo anno di A1, è compagine di buona caratura.

La Pallanuoto Trieste sarà guidata in panchina da Ugo Marinelli (coadiuvato da Andrea Piccoli) in attesa del rientro di Ilaria Colautti. “Affrontiamo il girone di coppa – spiega il tecnico croato – senza ovviamente l’assillo del risultato. Queste partite arrivano proprio al momento giusto, abbiamo tanto bisogno di conoscerci e trovare l’intesa in particolare con le nuove arrivate. Tra l’altro affronteremo squadre di altissimo livello, così potremo subito prendere confidenza i ritmi della A1. Dal punto di vista tecnico, l’obiettivo è quello di provare a sfruttare la centroboa Kempf e di produrre gioco, senza stare troppo a guardare il punteggio”.

Le convocate per la Coppa Italia: Sara Ingannamorte, Gioia Krasti, Giorgia Zadeu, Amanda Russignan, Giorgia Klatowski, Veronica Gant, Francesca Rattelli, Aleksandra Jankovic, Dafne Bettini, Grace Marussi, Lucrezia Cergol, Sara Guadagnin, Elisa Ingannamorte, Polina Kempf.