Pallanuoto Trieste alle finali nazionali Under 15

La formazione della Pallanuoto Trieste U15
La formazione della Pallanuoto Trieste U15

La Pallanuoto Trieste è tra le prime 8 squadre in Italia. E’ questo il responso del girone di semifinale nazionale della categoria Under 15, che si è disputato a Prato. La giovane squadra alabardata ha messo a segno un’impresa che non è esagerato definire storica, considerato che nella decennale vita della Pallanuoto Trieste (fondata nel 2003) mai una compagine giovanile aveva raggiunto le finali nazionali. E, per andare ancora più indietro nel tempo, bisogna risalire a cavallo tra gli anni ’80 e ’90, quando toccò alla Triestina Nuoto portare una squadra del vivaio al massimo livello in Italia. Risultato importantissimo quindi, che conferma soprattutto la bontà del settore giovanile della Pallanuoto Trieste, autentico fiore all’occhiello della società del presidente Enrico Samer. E la crescita impetuosa, a tutti i livelli, di questa disciplina nella nostra città.

Torniamo al girone di semifinale di Prato, nel corso del quale i ragazzi di Beppe Bergamasco hanno espresso un ottimo gioco d’insieme. “Questo risultato è merito loro, degli atleti – spiega il bravo allenatore alabardato – si sono impegnati molto in questi 3 giorni di partite e soprattutto hanno fatto gruppo. Arrivare alle finali nazionali è davvero una bella soddisfazione e ci ripaga del lavoro svolto con i ragazzi nel corso degli anni. In passato avevamo sfiorato la qualificazione e raccolto solo complimenti, adesso invece possiamo giustamente festeggiare. Fino ad un certo punto però, anche perchè adesso ci dovremo preparare al meglio per questo importantissimo appuntamento”.

Dopo il difficile esordio con il Rn Bogliasco, sconfitta per 16-7 (forse un po’ troppo pesante) al cospetto di una delle favorite nella corsa allo scudetto di categoria, la Pallanuoto Trieste – trascinata dai 4 gol di Danjel Podgornik – si è subito riscattata battendo per 10-7 il White Shark Roma. Tutto facile poi con i padroni di casa dell’Azzurra Prato, superati con un largo 15-9, preziosa anche se poco spettacolare la vittoria con il Como, regolato per 8-4, con il solito Podgornik (5 gol) sugli scudi. Nella gara più importante del girone la Pallanuoto Trieste ha sfornato probabilmente la miglior prestazione di tutta la stagione, travolgendo una compagine attrezzata come il Telimar Palermo con un eloquente 15-3. Bravissimo il portiere Alessandro Giorgi tra i pali, devastanti in fase offensiva i due nazionali giovanili Cernivc e Podgornik (10 gol in coppia), determinante l’apporto di tutti gli atleti chiamati in causa da Beppe Bergamasco.

E adesso, dopo qualche meritato festeggiamento, gli Under 15 alabardati torneranno ad allenarsi. Le finali nazionali infatti sono in programma a Genova tra il 30 luglio e il 2 agosto.