Pallanuoto – Trieste chiude quarta le finali scudetto U19

Si chiude con una beffa l’avventura della Pallanuoto Trieste alle finali scudetto Under 19 femminile di Firenze. Dopo aver superato il Velletri nei quarti (6-5 con rimonta in extremis) e aver ceduto il passo all’Orizzonte Catania in semifinale (5-6 per le siciliane), nella finale per il terzo e quarto posto le orchette si sono arrese ai Bogliasco per 10-11 ai tiri di rigore ad oltranza.

Trieste gioca una gara accorta e attenta per tre tempi. Scappa sul 3-1 alla fine del primo periodo grazie ai gol di Cergol, Klatowski e Jankovic, e poi allunga fino al 5-2 di metà match grazie ad altre due segnature di Cergol. Nel terzo periodo, trascinate dalle parate di Sara Ingannamorte, le ragazze di Ilaria Colautti conservano il prezioso vantaggio e grazie ad una conclusione mancina di Guadagnin volano sul 7-4 a 7’ dalla fine. Nell’ultimo periodo però l’attacco di Trieste si ferma e il Bogliasco rimonta fino al 7-7 siglato da Bettini a 51’’ dalla fine. Si va ai tiri di rigore, le liguri sono più precise e conquistano così la medaglia di bronzo.

“Peccato davvero – esclama l’allenatrice Ilaria Colautti a fine match – il rammarico non è per i rigori, lì può accadere di tutto, ma è per i tre gol di vantaggio che non abbiamo saputo gestire nel quarto tempo. Dovevamo giocare con più tranquillità, senza forzare i tiri o cercare i contatti. Invece ci abbiamo messo forse troppa foga, bravo il Bogliasco che ci ha creduto e ha rimontato”.

PALLANUOTO TRIESTE – BOGLIASCO 10-11 d.t.r. (3-1; 2-1; 2-2; 0-3)
PALLANUOTO TRIESTE:
S. Ingannamorte, Zadeu, Favero, Gant, Tommasi, Cergol 3, Klatowski 2, Marussi, Guadagnin 1, Mancini, Jankovic 1, Russignan, Gregorutti. All. I. Colautti e Piccoli
BOGLIASCO: Falconi, Cocchiere, Mannai, G. Carpaneto, Mauceri, Santinelli, Crovetto 2, Pisacane 2, Bettini 3, Marini, Franci, Bottiglieri, M. Carpaneto. All. Sinatra