Pallanuoto – Trieste lancia la sfida all’An Brescia

L’anno si chiude con una vetrina di livello internazionale. Mercoledì 23 dicembre, nel recupero del terzo turno della serie A1 maschile (girone B), la Pallanuoto Trieste ospita alla “Bruno Bianchi” l’An Brescia, una delle “big” della waterpolo europea. Si gioca alle ore 19.30 e la gara sarà trasmessa in diretta streaming sulla piattaforma video Vimeo.

Qui Pallanuoto Trieste – La squadra del main-sponsor Samer & Co. Shipping arriva al confronto con la fortissima compagine lombarda in buone condizioni di forma. Il successo casalingo dello scorso 12 dicembre con la Roma Nuoto ha corroborato l’ambiente, ma ovviamente il confronto con l’An Brescia presenta parecchie difficoltà. “Affrontiamo una squadra davvero super – spiega il tecnico Daniele Bettini – completa in tutti i reparti, capace di giocare una pallanuoto redditizia e spettacolare. Non a caso stanno facendo grandi cosa anche in Champions League”. Dal punto di vista fisico il gruppo alabardato sta bene, il morale è alto e c’è tanta voglia di riassaporare l’adrenalina di una gara ufficiale. “Ci mancava troppo il campo – continua Bettini – ovviamente non basta una partita per ritrovare gli automatismi, ma con il Brescia siamo determinati a dare tutto. Del resto non c’è altro modo per provare a mettere in difficoltà una simile corazzata, che fa del ritmo e dell’intensità la sua arma principale. Dovremo essere molto accorti sul piano tattico, evitare di esporci alla loro micidiale transizione, giocare sulla posizione e far valere le nostre doti muscolari. Al di là del risultato, per noi sarà un test molto importante”. Espletato il consueto giro di tamponi pre-partita gestito dalla staff della Salus Policlinico Triestino, Bettini potrà contare su tutti i suoi elementi e in linea di massima dovrebbe mandare in acqua gli stessi tredici del successo sulla Roma Nuoto, la decisione definitiva arriverà comunque soltanto dopo la rifinitura.

L’avversario: An Brescia – Negli ultimi anni la compagine di Sandro Bovo è sempre stata la rivale numero uno della Pro Recco in campionato, ma mai come in questa stagione l’An Brescia ha costruito una rosa capace di poter rivaleggiare con i pluricampioni d’Italia. Prova ne sia il cammino dei lombardi in Champions League. Dopo aver agevolmente superato il turno preliminare, nei primi tre match della fase a gironi disputati nella “bolla” di Budapest i lombardi hanno messo sotto la Dinamo Tbilisi (15-9) e soprattutto il Ferencvaros di Zsolt Varga, ovvero la squadra campione d’Europa in carica, regolata con un perentorio 10-7. Poi è arrivato lo stop con gli spagnoli del Barceloneta (6-8), ma la sostanza non cambia. Quasi impossibile trovare un punto debole nella rosa del Brescia. Tra i pali c’è il portiere della nazionale Marco Del Lungo, il pacchetto difensivo è composto da Edoardo Di Somma, Niccolò Gitto e Vincenzo Dolce, mentre è impressionante la batteria di tiratori: il fuoriclasse mancino Maro Jokovic (prelevato in estate dall’Olympiakos), il greco Angelos Vlachopoulos (arrivato dall’Eger), il talentuoso Vincenzo Renzuto Iodice (preso dal Recco) e Giacomo Cannella. Solida anche la coppia di centroboa, composta dal giovane greco Dimitrios Nikolaidis e dal serbo Djordje Lazic. In cabina di regia si alterneranno il veterano Christian Presciutti e Jacopo Alesiani.

Gli arbitri – La sfida tra Pallanuoto Trieste e An Brescia sarà diretta da Luca Bianco di Brescia e Paolo Bensaia di Firenze, delegato Francesco Romolini.