Pallanuoto Trieste sabato affronta la Lazio

pallanuotoaSERIE A1 MASCHILE: ULTIMA GIORNATA – LA PALLANUOTO TRIESTE AFFRONTA LA LAZIO, SI GIOCA NELLA PISCINA DI OSTIA

Siamo all’epilogo. Sabato 21 maggio, nell’ultima giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile 2015/2016, la Pallanuoto Trieste affronterà in trasferta la Lazio. Si gioca nella piscina del Centro Federale di Ostia (l’area del Foro Italico di Roma è stata chiusa in via precauzionale causa la finale di Coppa Italia di calcio) con inizio fissato alle ore 16.00.

QUI PALLANUOTO TRIESTE La squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping ha ancora un obiettivo da raggiungere, dopo aver conquistato una brillantissima salvezza. Ovvero quell’ottavo posto in classifica, che rappresenterebbe per la waterpolo locale il miglior risultato da molti decenni a questa parte. Il gruppo di Stefano Piccardo è in buone condizioni, anche se la fatica di una stagione intensa e gli acciacchi fisici si fanno sentire. “Ci manca poco per conquistare l’ottavo posto – spiega il tecnico ligure – vogliamo riuscirci sabato con la Lazio. Sarebbe un altro gran bel risultato per la società, non resta che provarci. Certo, i ragazzi sono stanchi e provati dopo mesi di dure battaglie, ma è l’ultima partita, proveremo a dare tutto”. Per quanto riguarda la formazione, torna nei 13 Grummy Gustavo Guimaraes, rientrato dal Giappone dove col Brasile ha conquistato il terzo posto nella torneo intercontinentale di World League. Non convocati la trasferta di Roma invece Michele Mezzarobba e Jacopo Giacomini, al loro posto Amel Turkovic e Elia Spadoni, fresco di primo gol in A1. Se la Pallanuoto Trieste ha pienamente centrato l’obiettivo stagionale, ovvero la salvezza, la Lazio invece guarda già ai play-out di Sori, dove affronterà nella semifinale l’Ortigia Siracusa. “Sono una squadra con qualità e diverse individualità di categoria – spiega ancora Piccardo – hanno elementi in grado di poterci mettere in difficoltà. Non sarà una partita facile, loro sono reduci dal pareggio nel derby e vogliono dare continuità ai risultati, per presentarsi ai play-out nelle migliori condizioni possibili. Per noi si tratta di un altro importante banco di prova e un’occasione per crescere ulteriormente”.

QUI LAZIO Il quartultimo posto della compagine biancoceleste – con 19 punti conquistati in 25 partite – un po’ sorprende, considerato il livello della rosa a disposizione di Pierluigi Formiconi, campione olimpico ad Atene 2004 con il Setterosa. In porta c’è un estremo difensore affidabile come Radic, il marcatore del centroboa è il forte brasiliano Santos Da Costa, Daniele Giorgi ha vinto una Coppa Italia con l’An Brescia, Maddaluno garantisce esperienza, Cannella è molto pericoloso al tiro, la coppia di centroboa composta da Leporale e l’ex Pro Recco Lapenna è senza dubbio ben assortita. In fase difensiva la Lazio gioca spesso con una zona “M”, sempre difficile da interpretare. “Dal punto di vista tattico – analizza Piccardo – dovremo essere bravi e attenti in attacco. La zona M è un marchio di fabbrica di Formiconi e va affrontata con intelligenza. Dovremo gestite il pallone per 30’’ in fase offensiva e non lasciarli ripartire”.

GLI ARBITRI La sfida di Ostia tra Lazio e Pallanuoto Trieste sarà diretta da Alfi e Luca Bianco, delegato Taormina.

COME SEGUIRE LA PARTITA Dalle ore 16.00 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà tutti gli aggiornamenti in tempo reale sul match.

LA GIORNATA Ormai è praticamente tutto deciso, in chiave final-six e play-out. Resta in bilico l’ultima posizione e la conseguente retrocessione diretta in A2, ma nonostante i soli 2 punti di distacco tra Sori e Florentia, i liguri hanno abdicato e manderanno di nuovo in vasca nel match con l’Acquachiara la squadra Under 20. Fari puntati sul match tra Pro Recco e An Brescia, che potrebbe sparigliare le carte per il primato in classifica, ma solo in caso di una vittoria con 3 gol di scarto dei lombardi. Si tratta comunque di un gustoso antipasto della probabilissima finale scudetto. Completano il turno la sfida tra il già salvo Bogliasco e la Roma Vis Nova, poi Canottieri Napoli-Ortigia Siracusa, Sport Management-Rn Florentia e Posillipo-Rn Savona.

LA CLASSIFICA Situazione quasi del tutto cristallizzata, resta da decidere la griglia della final-six scudetto. Pro Recco 75, An Brescia 72, Sport Management 55, Posillipo 48, Canottieri Napoli 45, Rn Savona 42, Acquachiara 38, Pallanuoto Trieste 32, Rn Bogliasco 29, Roma Vis Nova 24, Lazio 19, Ortigia Siracusa 16, Rn Florentia 8, Rn Sori 6.