Slow Itinerary Trekking Itinerario delle Rondini Anello da Gagliano a Cividale del Friuli (Photo di Romano Paludgnach)

Slow Itinerary Trekking

di Romano Paludgnach

Punto di appoggio Pizzeria Il Giardino 188 a Gagliano di Cividale del Friuli (UD)

La dolcezza ed il sapore friulano dove gusto e profumo ti avvolgono con percorsi sinuosi in mezzo al verde dell’edera che contrasta le pietre pulite dei muretti faccia a vista con un Sali e scendi su ponticelli dove nel silenzio prevale il mormorio dell’acqua.

Questo Itinerario ad Anello nel comune di Cividale del Friuli si sviluppa su due idee, una corta ed una più lunga, a seconda delle proprie capacità, disponibilità di tempo ed inclinazioni personali. Tutti e due i percorsi, sia quello da 5 Km, che quello da 12 Km sono facili da percorrere sia per sportivi Runner per un allenamento completo in vista delle oramai Classiche 24x1Ora, che in Provincia di Udine non mancano durante tutto il corso dell’anno e sia per sportivi che amano questa nuova attività chiamata “Art Trail” che è un mix di Sport, Turismo e Cultura, quindi un percorso completo di Urban Trekking con l’osservare i monumenti e le bellezze che la Città Longobarda come tutte le altre Città Friulane sanno offrire in tutta le Regione. Lo definirei Slow Itinerary Urban Art Trail Live FVG. Per un antipasto veloce e per scoprire in anticipo ciò che troverete lungo l’Itinerario ecco alcune immagini proposte nel Tour PhotoGrafico By PaluRoma. Dicevamo due percorsi caratteristici, affascinanti colorati di storia, di Fiori, di Profumi, di Pianura, di Colline, di Frutteti, di Vigne, di Oliveti, distese di mais verde intenso, sfiorando Agriturismi immersi nel verde, Aziende di Vini, di Grappa, e Aziende che producono Birra artigianale, Pizzerie e Ristoranti d’alta qualità, lungo stradine strette dove scorrono lentamente i trattori dei contadini che profumano di sapore di polenta, strade sterrate, ombreggiate, ma anche soleggiate una volta saliti sulle colline in periferia, con lunghe distese dove lo sguardo lambisce le prealpi giulie, con persorsi sinuosi in mezzo al verde dell’edera che contrasta con le pietre pulite dei muretti faccia a vista, con sali e scendi su ponticelli, e, stradine asfaltate che ti portano innanzi all’ingresso di chiesette, di monumenti riconosciuti Patrimonio dell’Unesco, nei Borghi della Cividale nel Centro Storico dove attraversiamo il Borgo di Ponte e Borgo San Domenico con percorsi sul porfido e sul ciottolato levigato e luccicante dal calpestio frequente, di suoni di uccellini e dal mormorio dell’acqua che scorre presso il vecchio mulino storico medioevale, oggi sede del Gruppo Alpini di Cividale del Friuli, con passaggio su entrambi i due Ponti sul Natisone ed uscendo verso la periferia, passaggio per Borgo San Mauro e Borgo Rualis, verso le frazioni di Gagliano e Fornalis a ridosso delle colline del Cividalese. Uscendo dal Centro Storico si entra in un mondo di quiete e natura accompagnati dai colori e dai profumi che mutano man mano che i nostri passi avanzano. Lungo il percorso ci sono numerose occasioni per fermarsi per uno spuntino o un bicchiere di vino, ma anche a seconda dei propri gusti anche un aperitivo dove il panorama prende il nostro sguardo, ma anche dove la raffinatezza della cucina ti sorprende amorevolmente, o per una breve sosta gelato oppure per una pizza come presso Il Giardino 1886 in Piazza a Gagliano di Cividale del Friuli.

_______

Messaggio pubblicitario:

Messaggio pubblicitario
Messaggio pubblicitario

Il Giardino 1886, Tante parole, una parola, nello sguardo,

Eleganza nel pensiero, nell’accoglienza, in tavola e nel sapore…

…sono di casa, in una location, che ti fa sentire a casa.

Bontà, novità, cordialità, discrezionalità, originalità…Ti colpirà!!!

Pazienza, costanza e accoglienza sono l’essenza…

“La conferma che non si ferma”.

Qui è presente la qualità del prodotto, tutti ben presentati, a scelta anche su un Tagliere Degustazione con diversi tipi di pizza, sono preparati sapientemente e abbinati dallo Chef Graziano con ingredienti certificati IGP e DOP, quindi di alta qualità, vera e propria Pizza Gourmet. Qui si scrive, si cucina, si impasta, s’informa e si serve la classica pizza tonda con topping di alta qualità, quindi si racconta quello che trovate nel piatto, sul tagliere degustazione, conoscendo e scoprendo aromi e sapori straordinari con una particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti.

Lo chef Graziano assieme alla moglie Sara, e a tutto lo Staff, Vi seguono in sala con attenzione, discrezione e tanta simpatia. Graziano tramite i social ti racconta dove e come nasce e viene prodotta la specialità che state assaporando, e come recita il suo motto: “ Piccole curiosità, per conoscere meglio quello che mangiamo”.

Ma non solo pizza, Il Giardino 1886, vuol dire anche Ristorantino, vuol dire gentilezza per sentirti sempre a tuo agio, con un menù equilibrato, che varia mensilmente seguendo la stagionalità degli ingredienti locali ed italiani, selezionati di prima scelta, con proposte di abbinamenti particolari e ricette innovative. Qui puoi sederti e verrai piacevolmente sorpreso dai sapori autentici dei piatti che ti vengono suggeriti, con cura, attenzione e Passione per la Buona Tavola.

Qui è stata scritta anche la storia del locale come evidenzia il nome recante la data di apertura 1886, oltre un secolo, in questo antico Borgo rurale chiamato Gagliano alle porte della Città Longobarda di Cividale del Friuli. Locale che fu sempre al centro della comunità come viene ben descritto sulla pagina del sito Web www.ilgiardino1886.it . Graziano e Sara continuano a dare lustro a questo locale, che è sempre stato al servizio della comunità in ogni contesto sociale e storico.

Qui la storia continua come punto di riferimento per i Cividalesi, per gli amanti del buon mangiare e per i viaggiatori, pellegrini, camminatori che passano in zona seguendo sia il percorso naturalistico, sia il Percorso Progetto BiMoBis e sia il Percorso Alpe Adria Trail tracciati e ben segnalati.

Ricordiamo invece che i due Percorsi ad anello che dalla periferia passano per il Centro Storico di Cividale del Friuli sono stati tracciati dal “Gruppo Podisti Longobardo” per correre la “Marcia delle Rondini nel 2014.

Testo e Photo di Romano Paludgnach

Come raggiungere il Punto d’appoggio (UD)

Da Stazione di Cividale del Friuli si oltrepassa il Ponte sul Natisone in direzione Borgo Rualis ed a seguire seguendo Viale Trieste ci si ritrova nella frazione di Gagliano.

Leggi tutto l’articolo qui sotto:

 (Foto ed Articolo di Romano Paludgnach )

Disclaimer: L’autore non si assume alcuna responsabilità su eventuali variazioni topo-geografiche degli itinerari proposti, la cui percorrenza avviene a proprio rischio e pericolo. Gli Itinerari ed i percorsi descritti in questa Rubrica TremilaItinerari, sono stati tracciati in maniera amatoriale e possono presentare imprecisioni o errori. Alcuni dei percorsi presenti in questo sito attraversano proprietà privare per le quali è necessaria l’autorizzazione dei rispettivi proprietari per il transito. Il gestore di questo sito non è responsabile per eventuali danni subiti o causati a cose, persone e animali. I tempi di percorrenza e i livelli di difficoltà degli itinerari si basano su sportivi e non sportivi di medio livello, sono sempre scelti con criteri soggettivi e questi dati possono variare anche sensibilmente a seconda delle condizioni climatiche e ambientali. Gli Itinerari sono puramente indicativi e si consiglia perciò di munirsi durante l’escursione di una cartina geografica aggiornata del territorio.

Itinerari in zona: 

01) Slow Itinerary Trek: La cascata del Kot a San Leonardo (UD)

02) Slow Itinerary Trek: Il Castagno monumentale a Pegliano di Pulfero (UD)

03) Slow Itinerary Trek: La Chiesetta di San Canziano a Mezzana di San Pietro al Natisone (UD)

04) Slow Itinerary Trek: Chiesa di Sant’ Antonio a Clenia di San Pietro al Natisone (UD)

05) Slow Itinerary Trek: Chiesa di San Bartolomeo a Vernasso di San Pietro al Natisone (UD)

06) Slow Itinerary Trek: Urban Trail Dal Centro Storico di Cividale del Friuli alle forre mozzafiato del Natisone

07) Slow Itinerary Trek: Anello di Guspergo a Sanguarzo di Cividale del Friuli (UD)

08) Slow Itinerary trek: Percorso Orsaria a Casali Selva verso Buttrio

09) Slow Itinerary Trek: Itinerario da Cividale alla Cascata di Clodig ed al Kolovrat

20) Slow itinerary Trek: Itinerario: Anello di Purgessimo, dove di allenano i TremendiRun

21) Slow Itinerary Trek: Avsa a Livek vs vetta del Matajur

Altre curiosità Photo e Video sul Blog personale dell’Autore: Blog Slow Itinerary Trekking di Romano Paludgnach