Polisportiva Villanova, un anno di successi

Lo staff della Polisportiva Villanova Libertas con il Sindaco Ciriani e l’assessore De Bortoli al 10° compleanno del Palazen

Sarebbe troppo lungo elencare tutti i risultati ottenuti dalla Polisportiva Villanova Libertas, che, durante l’anno appena trascorso ha visto la partecipazione dei suoi atleti ad ogni finale nazionale, dagli esordienti (Iordache e Andrijczuk), ai cadetti (Bologa, Sanapo, Bedel, Fracas), agli junior (Cacitti), nella Coppa Italia (Toffoli, Battaiotto) e gli assoluti (Battaiotto), ha festeggiato i 10 anni della propria sede, il Palazen, dove ha organizzato numerose importanti manifestazioni, e dove ha accolto maestri di calibro internazionale.

In particolare, importanti successi sono stati conquistati da Bedel, medaglia di bronzo ai Campionati Italiani di classe, e dalla Battaiotto, sempre bronzo alla Coppa Italia.

Il giovane di grandi ambizioni Kenny Bedel, ha iniziato un percorso di profilo europeo, riuscendo a salire sempre sul podio in gare di prestigio in Francia e Slovenia.

Ma non solo perché anche il vivaio è sempre prolifico. Azheez ha vinto il Grande Slam nel Criterium Giovanissimi e, nella stessa competizione a carattere nazionale, Covre è entrato di diritto nella Top 10 dei migliori judoka della sua annata.

Grande successo è arrivato dalle manifestazioni che la Polisportiva ha organizzato, tra cui il più che 30ennale Trofeo Villanova, la Coppa Europa di kata e il decennale campionato provinciale, che continua a rappresentare una splendida occasione per i giovani promettenti di tutta la provincia.

La perfetta riuscita delle manifestazioni è stata permessa anche grazie all’utilizzo dei tablet per la registrazione dei punteggi, che con un software appositamente creato dallo staff della Polisportiva, Casagrande, Del Pioluogo e Dall’Agnese, assicura una notevole riduzione dei tempi di attesa dei risultati che arrivano in tempo reale al termine della gara.

Altre soddisfazioni sono arrivate dal Campionato Nazionale Libertas, dove l’associazione si è classificata prima per quanto riguarda la fascia agonisti, e dal terzo posto nella classifica di società al Trofeo Città Di Porcia, dove ha anche collaborato all’organizzazione del Judo Libertas Porcia.

Un anno fondamentale per la Polisportiva, che ha sostenuto la nascita della nuova società Judo Libertas Cordenons ed ha festeggiato il decimo compleanno del Palazen sotto la guida del nuovo presidente Ivan Oliva, succeduto alla storica amata presidentessa Franca Bolognin.

Anche lo staff del Palazen è stato potenziato grazie alla presenza del Maestro 6° Dan Catalin Guica, allenatore della Nazionale Olimpionica Marocchina a Londra 2012, fondatore di scuole di altissimo livello in Canada e in Georgia, e alla visita dell’atleta olimpionica Ecaterina Guica.

Altra pietra miliare di quest’anno fuori dal comune è stata la visita di uno dei maestri storici del judo mondiale, il giapponese Riichi Yamane (8° dan) e alcuni e la professoressa Miwa Shimada, docente in uno dei più importanti licei giapponesi.

Ma la Polisportiva non ha intenzione di riposarsi sugli allori, e nuovi grandi progetti, fra cui l’ampliamento del Palazen, stanno già prendendo corpo.