Presentata oggi a Tarvisio la seconda edizione di Sport senza confini

Oltre 400 atleti in rappresentanza di sette nazioni, 26 squadre che si affronteranno in quattro discipline, campi da gioco in tre Stati diversi. Questi i numeri della seconda edizione di Sport senza confini, il torneo internazionale giovanile multisportivo in programma da venerdì 28 a domenica 30 giugno per iniziativa del Comune di Tarvisio in collaborazione con la Smilevents e con il sostegno di Promoturismo Fvg.

A volley si affronteranno otto squadre di Under 16 femminile, a calcio altrettante di Under 13 maschile, a basket sette di Under 18 maschile e a tennis tre di Under 12 misto. Le formazioni protagoniste del torneo provengono da Italia, Austria, Slovenia, Croazia, San Marino, Bosnia e perfino dalla Cina, grazie alla presenza dei cestisti della Beijing Sport University- BSU, provenienti da Kranj. Gli incontri saranno disputati a Tarvisio e a Kranjska Gora in Slovenia. Per l’esattezza i calciatori scenderanno in campo a Fusine e Tarvisio, i cestisti a Kranjska Gora, pallavoliste e tennisti a Tarvisio.

L’evento è stato presentato nella sede della Regione a Udine dal vicepresidente del Consiglio regionale, Stefano Mazzolini, dall’assessore comunale allo Sport, Mauro Zamolo, e dai rappresentanti della Smilevents, Ascanio Cosma e Diego Falzari. E’ intervenuto anche l’artista Zetaa, le cui sculture e i cui quadri saranno esposti nella Torre medievale di Tarvisio nel corso dell’evento.