Primi successi per il progetto “Giocanoa”

giocanoaLe acque pordenonesi del fiume Noncello e del lago della Burida sono state teatro delle attività collegate al progetto “Giocanoa 2014“, iniziativa battezzata quest’anno e messa in campo dal Gruppo Kayak Canoa Cordenons in sinergia col Comitato provinciale Libertas di Pordenone. Scopo del progetto è la diffusione della pratica fluviale della canoa slalom a livello giovanile, una disciplina che localmente ha da tempo sfornato diverse eccellenze, una su tutte Daniele Molmenti, oro nel kayak alle Olimpiadi di Londra 2012.

Nella fase iniziale, Giocanoa ha coinvolto l’Istituto scolastico “Vendramini” di Pordenone, che copre lo spettro che va dalla scuola primaria al liceo. Sinora sono state cinque le uscite programmate tra il lago cittadino della Burida (sulla sponda pubblica del confinante comune di Porcia) e il fiume Noncello (quest’ultimo ha interessato il tratto compreso tra il ponte di Adamo ed Eva e la Vecchia Dogana di Vallenoncello).

Successivamente, oltre cento giovani principianti si sono imbarcati in occasione della Festa dello sport tenutasi a Cordenons, sempre sul fiume Noncello. Con la fine della scuola, da metà giugno a metà agosto, l’iniziativa prosegue con quattro mattinate di canoa dedicate a ragazzi e ragazze delle scuole elementari e medie, il tutto in collaborazione con il Punto sport della polisportiva Villanova di Pordenone e la società Icaro Libertas di Pordenone. Sono previsti due turni giornalieri per otto ragazzi/e a seduta, coadiuvati da un paio di istruttori. L’offerta educativa si avvale infatti della presenza di due laureandi in Scienze Motorie, a fianco di tecnici “tradizionali” di canoa.

Si tratta dei laureandi Giulia Monti e Alessio Furlan, mentre i navigati istruttori sono Marco Grimaldi e Lorenzo Facca, cui si aggiunge la supervisione di Mauro Baron, attuale Direttore Tecnico delle Nazionali olimpiche di canoa e kayak. Dulcis in fundo, per la fine di agosto è inoltre in programma a Pordenone il primo Campionato provinciale Libertas di canoa. Si prevede di collocare l’evento per domenica 31 agosto, sempre sui collaudati specchi d’acqua del lago della Burida e del fiume Noncello.