Pugilato – Presentato il 7° Memorial Enzo Battimelli

Nino Benvenuti e Roberto Battimelli – Foto Erika Burolo

Scusè el ritardo! Me sento sempre triestin patoco e son contento de vederve tutti“: parola di Nino Benvenuti. L’atleta più prestigioso e più caro di tutti i tempi agli sportivi giuliani non ha voluto mancare, ieri mattina, alla conferenza stampa di presentazione ufficiale del ‘7° Memorial Enzo Battimelli‘, suo vecchio amico e compagno di allenamenti sul ring.

Sincero e commovente anche l’abbraccio al maestro benemerito Nevio Carbi, già campione italiano e fondatore insieme a Battimelli stesso dell’A.S.D. Club Sportivo Trieste Pugilato. “Ho fatto più volte i guanti insieme a Enzo, lo rammento bene – ha sottolineato Benvenuti – Quando ti riempi di pugni con qualcuno, il ricordo rimane sempre indelebile“.

Benvenuti, a fine incontro, ha ricevuto il riconoscimento speciale Premio Enzo Battimelli 2018 per le vittorie conquistate sul ring, il lustro portato a Trieste e il contributo dato alla boxe italiana.

È stata la prestigiosa cornice del Caffè degli Specchi in piazza dell’Unità d’Italia a ospitare i numerosi intervenuti alla conferenza stampa organizzata dall’A.S.D. Club Sportivo Trieste Pugilato per annunciare tutti gli appuntamenti, i protagonisti e i numeri di un evento che riporta la boxe di alto livello al Palasport ‘Giorgio Calza’ di Chiarbola, grazie anche alla confermata collaborazione tra il sodalizio organizzatore, CONI, FPI, Turismo FVG, Regione Friuli Venezia Giulia e Comune di Trieste.

Ospiti dell’incontro pubblico, condotto dal giornalista Daniele Benvenuti, il presidente del comitato regionale della Federazione Pugilistica Italiana, Alessandro Zuliani (che proprio il maestro Battimelli aveva guidato in una sfida vincente per il titolo tricolore) e l’ispettore superiore Romolo Incarnato presidente dell’Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria che offrirà il consueto contributo per l’organizzazione della sorveglianza durante le tre giornate.

A Roberto Battimelli (tecnico responsabile, nonché presidente onorario, dell’A.S.D. Club Sportivo Trieste Pugilato) il compito di illustrare tutti i passaggi del complesso evento con il quale, insieme al fratello Paolo (tecnico della società, nel 2017 salita tra le prime venti della penisola), intende valorizzare e promuovere la disciplina così amata e valorizzata dal genitore, maestro di sport e di vita scomparso nel 2009.

Il primo appuntamento, come tutti gli altri a ingresso gratuito, è fissato per le ore 18.00 di venerdì 5 ottobre 2018 su un ring che regalerà agonismo, emozioni e spettacolo per ben tre giorni consecutivi. Alla giornata d’esordio faranno seguito quelle di sabato 6 e domenica 7 ottobre.

Ospite d’onore, oltre a numerosi atleti del passato, il campione iridato e argento olimpico Francesco Damiani, oggi tecnico azzurro. In programma nella mattinata della terza giornata anche lo svolgimento del ‘Criterium Giovanile’, caratterizzato da prove di coordinazione motoria, azioni di sparring e prove di vario tipo (tutto in totale sicurezza e senza alcun contatto).

Senza dimenticare, ovviamente, la parentesi espressamente dedicata al progetto ‘# Metti KO il Femminicidio con più sicurezza senza usare la violenza’ che vede l’A.S.D. Club Sportivo Trieste Pugilato affiancata dall’Associazione Educaforum.